“Noi siamo gli ecosessuali La Terra è la nostra amante. Siamo follemente, appassionatamente, e ferocemente innamorati e siamo grati per questo ogni giorno. Al fine di creare un rapporto reciproco e sostenibile con la Terra collaboriamo con la natura. Trattiamo la Terra con gentilezza, rispetto e affetto.”. Questo è quanto recita il primo punto del manifesto degli ecosessuali. Questo movimento si propone di promuovere il rispetto della natura rendendola più sexy.

Ecosessuali d’Italia unitevi!

Il movimento degli ecosessuali è nato negli Stati Uniti, ma si sta rapidamente diffondendo anche in Italia e nel resto del mondo. Secondo il motore di ricerca Google, questo movimento conterebbe ad oggi oltre 100.000 attivisti in tutto il globo. Non è ancora dato sapere quanti adepti di questa nuova moda ci siano in Italia, ma di sicuro il loro numero sta crescendo.

Cosa fanno gli ecosessuali?

Gli attivisti di questo movimento fanno l’amore nella natura e con la natura. Si tratta di atti sessuali nella terra, tra le foglie, ma non solo tra partner della stessa specie. Gli ecosessuali hanno infatti anche rapporti erotici con alberi, con il mare e con l’aria. Lo scopo di queste persone è creare un nuovo modo di vedere l’ecologia per salvare il pianeta dall’inquinamento.

L’ecosessualità nella storia

In realtà ciò che gli ecoessuali dicono non è nuovo. Nella storia si possono trovare innumerevoli esempi di pratiche sessuali che legavano l’uomo all’ambiente naturale. Così in alcune parti del mondo si poteva assistere al rituale di deporre lo sperma sulla terra. Questo avrebbe garantito la fertilità dei campi nella stagione successiva. Anche i riti dionisiaci avevano la stessa radice e come essi moltissimi altri riti provenienti da culture diverse.

Sposare il mondo per salvarlo

“Abbracciamo la tattica rivoluzionaria dell’arte, della musica, della poesia, dell’umorismo e del sesso. Lavoriamo e giochiamo senza sosta per la giustizia e la pace globale sulla Terra” , si legge ancora nel manifesto degli ecosessuali. Un movimento non violento che punta alla pace e al rispetto per tutte le forme di vita non può essere che una cosa buona. E chissà, forse un giorno la razza umana sceglierà davvero di sposare la Terra e di rispettarla.

Per saperne di più

Andrea Castello

Autore: Andrea Castello

Nasce come restauratore di opere d’arte a Venezia, dove collabora anche con vari giornali locali e nazionali. Si sposta prima in Francia e poi a Malta dove lavora come istruttore di sub per alcuni anni. Le grandi passioni che guidano la sua vita sono la pittura, la buona cucina e naturalmente la scrittura.

Ecosessuali, salvare il pianeta facendo l’amore ultima modifica: 2016-11-04T14:20:25+00:00 da Andrea Castello