I colori che in passerella non ci deludono mai

A scegliere i colori che vedremo sulle riviste l’anno prossimo siamo proprio noi.
Ciò che ogni stagione ci propongono le passerelle non è altro che il frutto di un approfondito studio sui gusti delle persone.
Tranquilli, non siamo spiati. In base agli acquisti che si fanno e alle richieste ben precise che la clientela espone ai commercianti o ad aziende più grandi, è possibile fare una stima. Certo, approssimativa, delle preferenze dei clienti. Così da non deluderli e soddisfare sempre i desideri dei consumatori.
Infatti nella maggior parte dei casi i colori stagionali sono ben accetti e creano exploit di vendite. Basti pensare al fluo che nel 2015 ha colorato l’Italia con gli accesissimi toni della pop art.

“è proprio quello che cercavo!”

Ci si chiede come sia possibile che ogni anno i colori che vediamo sfilare, siano proprio quello che stavamo cercando.
Li sbirciamo nelle vetrine. Ci vengono proposti in diversi altri modi, appaiono d’avanti o li vediamo indossare nelle strade della nostra città. E sono proprio quelli che desideriamo.
Questo accade perché durante le stagioni si raccolgono una serie di informazioni riguardanti i colori e le preferenze dell’utenza.
Gli esperti ormai lo sanno: si effettua una ricerca negli studi per capire quale sia l’orientamento da seguire e non scontentare nessuno.
Tra i colori della tappezzeria, vernici, carte da parato, oppure le svariate richieste delle sartorie. Ogni elemento è sufficiente per trarne la moda stagionale. Si effettua quindi una breve indagine sui colori più richiesti et voilà! Il pantone dell’anno presenterà proprio ciò che abbiamo desiderato.

Il desiderio che si materializza: quest’anno panna, senape e ocra

Questa volta quindi sarà meglio dire che i colori che abbiamo scelto noi stessi da sfoggiare sono tinte chiare, pastello e delicate. Dopo l’avio e il rosa cipria di questa primavera-estate, stanno arrivando il giallino, il panna e il color senape.
Per migliorarsi ogni anno e per accontentare i gusti dei consumatori si da il via a questa veloce indagine. Le case di moda hanno attuato metodi precisi e sottili con il tempo: un modo per andare sul sicuro e mescolare la mano e l’esperienza degli stilisti con le preferenze del consumatore.
Quindi alla fine siamo sempre noi a scegliere cosa vogliamo indossare tra foggia e colore. Ecco il motivo per cui ogni anno non saremo mai delusi dalle scelte che qualcun altro sembra prendere al posto nostro.
Non è una tecnica di persuasione, piuttosto è la clientela a fare da bussola sull’orientamento che sarà il boom dell’anno successivo.

Francesca D'Elia

Autore: Francesca D’Elia

Francesca D’Elia. Studentessa presso la facoltà di editoria e pubblicistica in Salerno. Attratta dalla scoperta del nuovo e dal confronto con persone di diverse etnie e culture, sempre alla ricerca di incredibili storie e fantastiche personalità. Amante della natura, dei suoi suoni e dei suoi colori. Segno zodiacale: bilancia.

Colori autunno-inverno: come fanno gli stilisti a indovinare? ultima modifica: 2016-11-24T13:13:42+00:00 da Francesca D'Elia