Quando pensiamo all’Irlanda la prima città che ci viene in mente è decisamente Dublino, poichè oltre ad essere la capitale dove si riversano le maggiori multinazionali, è la città più vasta e popolata dell’isola.
Io personalmente consiglio sempre, a chi desidera fare una vacanza in Irlanda di una settimana circa, di visitare altre città caratteristiche come Galway o Cork ad esempio.
In questa occasione ho deciso di parlarvi della città di Galway che torno a visitare sempre con molto piacere. La città si affaccia sul mare ed è sede di una vivace università, per questo la maggior parte degli abitanti è costituita da giovani studenti.

Molto diversa da Dublino, Galway è una città spumeggiante che offre un vasto calendario di festival ed eventi tutto l’ anno, come il rinomato Galway International Arts Festival e il Galway International Oyster and Seafood Festival.

Dovete sapere che Galway per molti viaggiatori rappresenta il punto di partenza per visitare i suoi meravigliosi dintorni. Da qui infatti si possono raggiungere le famose scogliere Cliffs of Moher, le terre selvaggie del Connemara, e le Isole Aran.
Un consiglio: se avete poco tempo a disposizione scegliete solo un itinerario da fare tra questi, poichè un giorno per visitare tutto non è sufficiente. Galway si presenta come una città piccola per cui visitarla in una giornata è certamente possibile.

In questa lista ho raccolto le migliori attrazioni che non dovete perdere se decidete di trascorrere una giornata in questa pittoresca città.

– Eyre Square

Consiglio di iniziare il giro della città da questa piazza. Eyre Square è infatti il cuore vibrante della città dove troverete numerosi locali, ristoranti, bar, ma anche i migliori negozi per acquistare i prodotti caratteristici del luogo.

– Dillon’s Claddagh Gol Museum

Questo piccolo museo è dedicato alla nascita, alla storia culturale e alla realizzazione del famoso Claddagh Ring, il tradizionale anello di fidanzamento irlandese nato proprio qui, nella cittadina di Galway.

– Lynch Castle

Passeggiando per le vie della città s’incontra questo castello, un tempo residenza della famiglia più potente della città, Lynch per l’appunto. Costruito nel XIV secolo, questo castello presenta una facciata decorata da sculture e stemmi della famiglia e del re Enrico VII. Attualmente è considerato uno dei castelli cittadini piú belli d’Irlanda.

– Il mercato davanti Nicholas Collegiate Church

Durante il weekend davanti questa chiesa medievale del 1320, si tiene il pittoresco mercato di prodotti artigianali e alimentari. Qua potrete comprare deliziosi souvenir e assaggiare piatti locali in un’atmosfera del tutto rilassata e allegra.

– Nora Bernacle House Museum

Lungo la stretta via di Bowling Green troverete una casa dall’aspetto alquanto anonimo. Si tratta della casa più piccola della città, oggi restaurata e convertita a museo. Un tempo questa casa apparteneva a Nora Bernacle, compagna di vita dello scrittore irlandese James Joyce.

– Passeggiata lungo la Salthill Promenade

Concedetevi una passeggiata rigenerante lungo Salthill, un quartiere residenziale che si affaccia proprio sul mare.
Secondo la tradizione, al termine della passeggiata si deve calciare il muro per ringraziare la fortuna.

Ho incluso la città di Galway nella mia nuova guida online dove troverete utili informazioni per un itinerario da fare tutto on the road.

La guida online che presenta l’itinerario del Sud, potete trovarla su Amazon ad un link diverso da quello pubblicato nel post precedente.

 

 

 

 

 

 

Aurora Procopio

Autore: Aurora Procopio

Nata a Roma e cresciuta nei pressi dei Castelli Romani.
Nel 2008 mi trasferisco in Irlanda con la voglia di cambiare vita e fare un’ esperienza all’ estero.
A Dublino trovo lavoro ma in breve tempo rimango incinta e la mia avventura sull’’ isola verde prende una direzione diversa da come l’ avevo inizialmente immaginata.
Oggi siamo in due a vivere questa avventura che si muove a ritmo di un roller coaster

Galway: le migliori attrazioni della città ultima modifica: 2017-11-14T09:30:38+00:00 da Aurora Procopio

Commenti

commenti