Mari e oceani non sono solo una semplice distesa d’acqua che si perde all’orizzonte. Sotto quel manto azzurro si cela un mondo molto più vasto e complesso di quanto possiamo immaginare. Animali misteriosi, piante e intere montagne si nascondono ai nostri occhi, lasciando un velo di mistero su chi e cosa popola quei fondali.
Ci sono tuttavia piccole finestre che si affacciano su questo mondo. Finestre come l’acquario di Genova.

Acquario di Genova: uno dei più grandi al mondo

Inaugurato nel 1992, l’acquario di Genova è, ad oggi, il secondo più grande d’Europa e ogni anno conta più di un milione di visitatori. Un parco da record, in continua evoluzione e meta fissa per turisti italiani e stranieri.
I numeri sono impressionanti: 27.000 metri quadri, più di 70 vasche che ospitano ben 15.000 specie diverse tra pesci, mammiferi, rettili e invertebrati. Interi corridoi che corrono sotto la superficie dell’acqua, dando la possibilità al visitatore di osservare da vicino le meraviglie sommerse. E quattro grandi vasche dove poter ammirare dall’alto gli spettacoli organizzati con delfini e lamantini.
Un vero gioiello che ha reso la città di Genova ancora più famosa nel mondo. Grazie all’acquario, infatti, i dati sul turismo del capoluogo ligure sono in costante aumento.

Le iniziative

Numerose sono le iniziative promosse dall’acquario genovese in ogni periodo dell’anno.
Oltre alle visite didattiche, una volta al mese viene data la possibilità a 35 ragazzi di passare la notte nell’acquario. Così facendo si regala la possibilità di scoprire il comportamento notturno dei suoi numerosi abitanti.
Ogni Natale, invece, l’acquario organizza numerosi eventi per tutto il mese di dicembre. E anche quest’anno non mancano appuntamenti interessanti come il Capodanno all’acquario e gli spettacoli a tema offerti dall’animazione.
Molto spazio anche alle attività benefiche, come quella dell’associazione Il porto dei piccoli. Nella giornata di martedì 29 novembre l’auditorium dell’acquario ha ospitato infatti l’iniziativa della ONLUS genovese dal titolo Il mare come terapia ricreativa in ospedale. Un incontro per far conoscere le proprietà benefiche del mare e del suo mondo nei confronti dei bambini costretti a lunghe e faticose cure.

Per maggiori info sull’acquario

Per conoscere l’associazione Il porto dei piccoli

 

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Laureato in lettere, fa della scrittura, dei racconti e dei viaggi le sue grandi passioni. Ama girare il mondo, soprattutto attraverso il cibo, e scoprire curiosità e aneddoti di ogni paese. Sogna un lungo viaggio in estremo oriente e poter raccontare, a modo suo, le proprie avventure. Scrive per diversi siti e blog, tra cui www.italiani.it, riportando storie e notizie che riguardano gli italiani nel mondo.

Genova e il suo acquario: la finestra sulle meraviglie sommerse ultima modifica: 2016-11-30T10:14:02+00:00 da Gabriele Roberti