Giovanni Ficarra  è campione del mondo di canottaggio.

Abbiamo pubblicato la sua intervista in versione integrale e alla fine Giovanni si sfoga anche un po’, esprimendosi con tutta la spontaneitá e la foga, di chi ha vissuto sulla sua pelle ciò che dice.
È simpatico e ci fa ridere, ha un gran cuore e ci fa emozionare.

Giovanni e i suoi inizi…

FICARRA GIOVANNI

Giovanni Ficarra è un giovane ragazzo siciliano, di Messina, e ci racconta la disciplina, i sacrifici e le emozioni, che gli hanno permesso di  raggiungere questo ambìto obiettivo. È sempre stato un ragazzo competitivo ed ha sempre amato lo sport. Fin da piccolo ha praticato canottaggio nella sua città, questo sport lo appassiona così tanto che, a 14 anni decide di trasferirsi in Umbria per allenarsi meglio e con l’appoggio dei suoi genitori si iscrive a scuola a Terni e quindi, si allena e studia. I primi tempi sono durissimi, gli mancano il suo ambiente e la sua famiglia e ne sentirà la mancanza sempre, anche quando comincerà a cimentarsi in competizioni sempre più impegnative.
Deve affrontare molte difficoltà anche perché, come gli ricordano spesso,  è basso per questo sport ma poi, finalmente, viene tolto il limite di altezza e questo gli permette di fare il concorso per il College.
Entrato al College, partecipa al primo campionato europeo e arriva quarto. Purtroppo l’anno successivo non viene riconfermato al College e si sente spiazzato, ma la sua famiglia e la sua società lo sostengono e così rimane, e quell’anno, a Genova, vince il campionato italiano, la sua gioia è incontenibile!
Giovanni studia e si allena, gli dicono sempre che non ha il fisico, che non è abbastanza alto ma lui va avanti…
Alla fine del quinto superiore, due giorni dopo la fine degli esami di Stato, ha la selezione per il mondiale e arriva in semifinale.

Giovanni vince la medaglia d’oro!

giovanni

Arriva il giorno della finale e Giovanni è al massimo dell’entusiasmo, è il suo momento, la sua concentrazione è assoluta,  sta gareggiando per diventare campione del mondo e, alla fine della gara si sente “come svenuto”, è il suo compagno, Lorenzo Gerosa, a riportarlo alla realtà e a gridargli “Abbiamo vinto“.Giovanni oggi frequenta l’università e spera di entrare in un Corpo militare per poter dedicare tutto il suo tempo all’allenamento. Quest’anno ha vinto il campionato italiano per la terza volta consecutiva, e proprio in questi giorni ha vinto il bronzo pesi leggeri. Complimenti Giovanni!

 

Paola Stranges

Autore: Paola Stranges

Scrive per www.italianiamalta.com. Il sito www.italianiamalta.com vuole presentarsi come un mosaico di storie, notizie, impressioni che richiami il calore di una appartenenza comune. Chi va a vivere fuori dall’Italia può avere molte e varie motivazioni, ma si porta dietro un tesoro di saperi, parole, luoghi, sapori natii, sperimentati “in patria” e stratificati nella memoria, nelle abitudini, nello stile di vita e se ne fa, più o meno consapevolmente, “ambasciatore” nel paese d’arrivo.

Giovanni Ficarra racconta… ultima modifica: 2016-07-07T20:16:12+00:00 da Paola Stranges