Cosa sognano di fare tutte le persone? Ciò che tutti sognano è di potersi dedicare alle proprie passioni e magari fare di esse un lavoro. E poi quando si fa qualcosa che si ama il risultato non può essere che meraviglioso. Proprio come Valentina, mille interessi che diventano un lavoro e che producono risultati sorprendenti. Ma per inventarsi un lavoro occorre, oltre che passione, anche tecnica e una buona dose di fiducia in se stessi. Per chi invece si sente inadeguato o insicuro, il consiglio è quello di leggere il blog di Valentina, ioconme.com. Una sorta di “consigli per l’uso” della propria vita.

Danzatrice, video maker, grafica, blogger. Valentina, tra tutte le attività che segui e che spesso si compenetrano, quale senti più vicina al tuo modo di essere?

Credo che non ve ne sia una in particolare. Posso dire però che la danza e il video sono due passioni che faccio e farei anche senza scopi economici. Ho la grande fortuna di poterle integrare anche nei progetti legati al business. Ma il mio rapporto con queste due attività è passionale e molto empatico. Quella che forse sento un po’ meno nelle “mie corde” è la grafica, perché è un settore che ho studiato in correlazione con le attività di web design, blogging e video, soffermandomi maggiormente sull’aspetto creativo e sulle sue potenzialità ma non come primario interesse.

Nei video in cui danzi le mani hanno sempre un ruolo importante, se non centrale. Perché?

Mi rendo conto che è effettivamente così. In realtà, non ci ho mai ragionato particolarmente, mi viene naturale. Le braccia e le mani sono le parti del mio corpo che muovo con più facilità e con più piacere. Amo le linee che si formano, da dove nascono e dove si concludono. Non ho mani meravigliose, sono nodose e sottili ma, a mio parere e gusto, hanno espressività. E poi, quando lavoro con queste parti di me, non ci devo pensare, avviene e basta.

Hai da poco aperto un nuovo blog, ioconme.com. Di cosa parla?

Quando ho iniziato il progetto del blog, la prima cosa che mi sono chiesta è stata: che cosa posso dare agli altri? In che cosa potrei essere d’aiuto? Siccome sono piuttosto puntigliosa, doveva essere qualcosa in cui mi sentivo veramente preparata, soprattutto dal momento che volevo poter essere utile. Ma doveva anche essere qualcosa che facesse parte di me, mi interessasse e mi piacesse. Così, basandomi sulla mia storia, ho visto che quello in cui sono stata brava ha a che fare con l’aiutarmi a stare meglio. Come per molte persone, anche per me non è sempre stata facile la vita, ma ho avuto la fortuna di trovare delle risorse che pensavo di non possedere e di imparare ad usarle per stare meglio. Da queste considerazioni e dalle conoscenze tecniche nasce io con me. Si tratta di un blog rivolto maggiormente al mondo femminile che vuole fornire consigli e suggerimenti per auto aiutarsi a stare bene. Niente di spirituale o new age, semplicemente una serie di approcci a certe situazioni legate a noi stessi nel quotidiano, osservate con buon senso, ottimismo e cercando sempre di trarne i vantaggi possibili. Consigli e strumenti da usare in modo autonomo.

Guarda gli altri video

Andrea Castello

Autore: Andrea Castello

Nasce come restauratore di opere d’arte a Venezia, dove collabora anche con vari giornali locali e nazionali. Si sposta prima in Francia e poi a Malta dove lavora come istruttore di sub per alcuni anni. Le grandi passioni che guidano la sua vita sono la pittura, la buona cucina e naturalmente la scrittura.

Intervista a Valentina. Lavorare seguendo le proprie passioni ultima modifica: 2016-11-22T10:44:13+00:00 da Andrea Castello