Il Trentino Alto Adige è una regione composta da alte montagne, boschi meravigliosi di conifere e faggi, larici secolari, abeti bianchi e rossi, ghiacciai, laghi, cascate, orsi bruni e migliaia di cervi.

Paesaggi innevati, immersi in una natura incontaminata e protetta anche grazie ai numerosi parchi naturali. Come il Parco Nazionale dello Stelvio, in Val Venosta e il Parco Naturale Dolomiti di Sesto. Questi parchi sono riconosciuti Patrimonio dell’Umanità, a conferma del loro valore per la geologia della Terra e per l’estetica del paesaggio. Tra le tante aree di particolare bellezza, ricordiamo il famoso lago di Tovel, circondato da fitti boschi che si specchiano nelle sue acque blu, offrendo una meravigliosa vista delle Dolomiti.

Nella parte occidentale della regione si trova la cima più elevata dell’Alto Adige, l’Ortles, e il lago di Resia, con l’incantevole campanile sommerso.

Le Dolomiti di Brenta, Later-Catinaccio, Marmolada e Pale di San Martino, regalano scenari unici al mondo e offrono la possibilità di svolgere numerose attività in un ambiente estremamente suggestivo. Questa regione ricopre un posto d’onore nel turismo invernale, grazie alle sue piste all’avanguardia. Località come Madonna di Campiglio, situata tra le Dolomiti di Brenta e l’Adamello, San Martino di Castrozza e Moena richiamano visitatori da tutto il mondo. I turisti sono attratti, oltre che dai modernissimi impianti, dalle diverse attività che offrono. Dallo sport, allo svago, al relax e al benessere.

Le cittadine di Merano, Lèvico Terme, Peio, Rabbi e Comani Terme ospitano centri termali polifunzionali all’avanguardia, mantenendo sempre una sintonia perfetta con l’ambiente circostante.

Il Trentino Alto Adige è una regione dalle mille sfaccettature, una sorta di terra di mezzo, tra Austria e Svizzera, dove cultura italiana e tedesca coesistono con le tipicità del mondo ladino. Una regione alpina, ma con tratti anche tipicamente mediterranei, ricca di miti e leggende, come le “panche” dello Sciliar. Sono strane formazioni rocciose che la leggende vuole sede dei sabba notturni e delle streghe.

Ma anche luoghi evocativi, come le rovine di Castelvetere, o le piramidi di terra, straordinari fenomeni geologici dal sapore soprannaturale. Sin dall’antichità è risaputo che le “le vette dei monti sono vicine agli dei”, come recita un proverbio regionale.

Fra le tradizioni dell’Alto Adige, ricordiamo la produzione della lana cotta, e l’artigianato dei tessuti a Brunico.

Lo speck, tipico alimento locale, è uno dei prodotti più apprezzati sia in Trentino Alto Adige che nel resto d’Italia e del mondo.

TRENTINO ALTO ADIGE ultima modifica: 2017-10-30T18:55:38+00:00 da Gerardo Ferlaino

TRENTINO ALTO ADIGE: DAL NETWORK