Laura Mesi è una ragazza della Brianza che ha deciso di celebrare le sue nozze con se stessa promettendosi amore eterno. Un atto dimostrativo? Un gesto coraggioso per farsi conoscere? Fatto sta che gli elementi caratteristici di un matrimonio c’erano tutti. Abito bianco tempestato di brillanti Svarosvski, velo di tulle, marcia nuziale di Mendelssohn, damigelle d’onore, bouquet di fiori profumati, festa al ristorante ed anche la luna di miele a Mars Alam.

Quello di Laura Mesi è stato un matrimonio a tutti gli effetti ma senza un elemento fondamentale: lo sposo

Quello di Laura Mesi è stato un matrimonio a tutti gli effetti ma senza un elemento fondamentale: lo sposo
Un matrimonio da favola

Un matrimonio da favola anche se non ha alcun valore civile né religioso

Laura si era promessa di sposarsi entro i 40 anni. E così allo scoccare del quarto decennio di età ha organizzato un vero e proprio matrimonio con mesi di preparativi. Una cerimonia avente un valore di circa 10.000 euro, 70 invitati tra parenti ed amici, abito bianco, lancio del bouquet e per finire la fede. Un doppio anello che testimonia la promessa fatta a se stessa.

Il matrimonio da favola è stato celebrato in un agriturismo a Vimercate. Mancava lo sposo. Ma solo perché Laura Mesi, di Lissone, è la prima sposa single d’Italia. Dopo una lunga storia d’amore durata 12 anni e gettata alle spalle con tanta sofferenza e delusione, la quarantenne ha preso questa decisione coraggiosa. Sposarsi con sé stessa. Un passo che non nasce affatto da una rinuncia e non ha in sé nessun sentimento di rivalsa. Dopo la delusione ha capito che sta bene con se stessa e che questa è la dimensione della sua felicità e della sua realizzazione.

Il coraggio di sposare se stessa è stata una conquista della maturità

Il coraggio di sposare se stessa è stata una conquista della maturità
“Si può vivere una fiaba anche senza il principe azzurro”

Il matrimonio di Laura, celebrato da un amico, non ha alcun valor legale né religioso. Ma per la ragazza non è stato un passo fatto alla leggera.

A quarant’anni si è sentita abbastanza forte per essere davvero se stessa. E non ha voluto accettare che niente e nessuno potesse dirle come doveva vivere e cosa doveva fare della sua vita.

Secondo Laura, si può vivere una fiaba anche senza il principe azzurro.

Laura è la prima sposa single d’Italia. Ma non l’unica a compiere questo gesto. Nello Ruggiero fu il primo sposo che nel maggio scorso aveva pronunciato il primo fatidico «Sì» con se stesso a Napoli.

Entrambi lanceranno una moda? Chissà..

Rossana Nardacci

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Laura Mesi: la prima sposa single d’Italia ultima modifica: 2017-10-25T17:20:28+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti

commenti