Su YouTube le stelle del web si raccontano senza filtri

All’inizio è un gioco. Ci si mette davanti la webcam per raccontare una passione, mostrare ciò che si sa fare meglio, far ridere il pubblico della rete. Basta una videocamera o uno smartphone ed in pochi clic si è già su YouTube. E’ facile. Ma come si fa a trasformarlo in un vero e proprio lavoro?

Le stelle del web si mantengono postando in rete i loro video

La gran parte dei guadagni arriva dalle collaborazioni con le aziende che inviano alle stelle del web i prodotti da recensire, i vestiti da indossare durante i video o il make up necessario per realizzare tutorial di gruppo. Una volta superati i 5000 iscritti del canale, c’è poi la possibilità di diventare partner di YouTube. In questo modo si ottiene una percentuale anche dalla pubblicità che la piattaforma web mette all’inizio di ogni video. E c’è anche chi, grazie alla rete, ha avuto offerte di lavoro offline.

Adriana: da insegnante di inglese a youtuber

Adriana, 28 anni, ha creato “Adriana Spink”, un canale beauty. Si occupa di make up, con tutorial e recensioni ma anche di moda e capelli.
Ha postato il suo primo video nel 2014. Dopo un corso di make up e dopo aver visto decine di tutorial di colleghe americane, ha deciso di mettersi in gioco. Ma non pensava di farne un lavoro, visto che era già insegnante di inglese.
Il primo anno è andato tutto a rilento. Nei primi dodici mesi ha ottenuto 5000 iscritti. L’anno dopo invece ha fatto il boom: sono arrivati a 200000. E sono iniziate anche le collaborazioni, diventando testimonial di un brand. Così la giovane youtuber ha deciso di abbandonare l’insegnamento e dedicarsi esclusivamente al suo canale.

Serena ed il suo canale YouTube Matcha Latte

Serena, 28 anni, nel 2010 ha aperto il canale YouTube Matcha Latte che oggi conta 108.000 iscritti.
Matcha Latte è una bevanda tipica giapponese. Il suo è un canale che si occupa di viaggi e di cultura giapponese. Nei video racconta le sue avventure in giro per il mondo dando consigli per viaggiare anche low cost. Ma ogni tanto racconta anche la sua quotidianità.
Serena, una delle stelle del web, nel 2010 si è trasferita in Giappone per un anno e mezzo. In quel periodo ha tenuto un video-diario dando vita poi al suo canale. Il suo lavoro è più difficile rispetto a chi si occupa di make up o vestiti. Le collaborazioni sono più scarse ed i viaggi sono molto costosi.

Rossana Nardacci

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Le stelle del web sono donne che hanno trasformato un hobby in un mestiere ultima modifica: 2017-10-06T09:30:52+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti

commenti