Lecce, la “Firenze del Sud”, è la località pugliese ricca di opere artistiche.

Volete concedervi un fine settimana a base di arte e mare senza spendere un occhio della testa? Lecce è la destinazione giusta. Non solo per il bel centro storico ricco di edifici in stile barocco. Ma anche perché, secondo un sondaggio di un sito internet dedicato ad alloggi in affitto, la località salentina è risultata tra le destinazioni più a buon mercato d’Italia, specie per viaggi di gruppo.

Lo scorso anno Lecce è stata tra le mete più gettonate del Sud, dopo Napoli.

Lecce è stata tra le mete più gettonate del Sud, dopo Napoli.
La località salentina è tra le destinazioni più a buon mercato d’Italia

Per una vacanza che unisce cultura e mare, la meta ideale è Lecce

Distante circa una decina di km dalla costa adriatica ed una ventina da quella ionica, la città pugliese è un ideale punto d’appoggio per godere una vacanza che unisce cultura e mare.

Il soprannome di “Firenze del Sud”, infatti, la dice lunga sulle sue ricchezza artistiche, presenti nel centro storico, al quale si accede attraverso Porta Napoli.

Tappe d’obbligo: Piazza Duomo con la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Campanile e l’Episcopio, residenza del vescovo leccese, Piazza Sant’Oronzo con la splendida chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Queste, come altre costruzioni in pietra leccese, sono un tripudio di guglie, portali e decorazioni.

Sempre in Piazza Sant’Oronzo vi è l’Anfiteatro Romano, non ancora completamente riportato alla luce dagli scavi. Nei vicoli del centro storico si trovano botteghe artigianali e ristorantini in cui gustare l’ottima gastronomia locale.

Acque limpide e scorci da sogno

Acque limpide e scorci da sogno
Punta Prosciutto è una delle spiagge più belle

Difficile stabilire, tra le località del litorale ionico e quelle del litorale adriatico del Salento, quali abbiano le spiagge più belle. Tutte offrono un mare cristallino.

Partendo da Lecce, cuore della penisola salentina, avrete l’imbarazzo della scelta. Per esempio: sulla sponda ionica spiccano Punta Prosciutto e la Baia Verde di Gallipoli, sull’adriatica Torre dell’Orso ed Otranto. Sul tacco c’è la suggestiva Santa Maria di Leuca, che rappresenta un immaginario spartiacque tra i due mari.

A tavola sono tante le golosità

A tavola sono tante le golosità
Le sagne sono particolari pappardelle servite con pomodori freschi.

Piatti a base di pesce a parte, vista la vicinanza con il mare, i menù leccesi si basano su primi contadini, come le sagne. Esse sono particolari pappardelle servite con pomodori freschi. Sono un piatto tipico anche i ciceri e tria, pasta e ceci.

Ma la parte del leone qui in tavola la fa il pasticciotto, un dolce di pasta frolla ripieno di crema pasticcera ed, a volte, anche di marmellata. Si mangia preferibilmente appena sfornato, sfidando la calura estiva. Però ne vale la pena!

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Lecce: la regina del barocco a due passi dal mare ultima modifica: 2017-07-28T08:27:27+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti

commenti