L’Henné: la polvere vegetale spazza via le tinture chimiche

Henné sta sempre più prendendo il posto delle classiche tinture. La tintura per i capelli è ormai un rimedio superato.
Con anni di ritardo ci si accorge del danno provocato dall’uso delle sostanze chimiche all’interno dei preparati. Quello che dovrebbe essere un modo per essere più belle è invece uno dei più dannosi metodi.
Biondo, rosso, castano e nero sono colori facilmente estraibili dalla natura. Così, chi non si stanca mai della bellezza e del benessere, ha riportato alla luce le antiche tecniche di colorazione.

L’Henné, un’antica “riscoperta”

Si, perché l’Henné di oggi non è una scoperta moderna! I nostri antenati avevano già sperimentato questa polvere colorante. Per vestiti oppure per i tradizionalissimi tatuaggi che usavano per simboleggiare le proprie usanze e religioni. E anche per modificare il colore dei propri capelli.
Invece se soddisfatti del colore concesso dalla natura, si poteva usare la stessa polvere neutra per creare degli impacchi semplicemente per rinforzarli e renderli splendenti. L’henné è la soluzione per coprire i capelli bianchi o per cambiare il proprio look in un modo totalmente sano e poco invadente. Purtroppo le classiche tinte per i capelli hanno la fama di essere dannose per il capello. Lo rendono sfibrato, debole e agevolando la caduta dei capelli.

Perché preferire l’impacco naturale?

L’impacco vegetale invece si crea mescolando l’Henné con acqua demineralizzata stando attenti a non usare elementi metallici; sarebbe quindi più comodo preparare la miscela in scodelle di porcellana o nei classici piatti, e usando dei cucchiai di legno oppure adeguati. Dopo aver applicato l’impacco è necessario tenere l’Henné alcune ore sui capelli per evitare effetti non desiderati.
Si possono quindi sfruttare facilmente gli elementi che la natura ci ha concesso. Con l’uso della polvere vegetale estratta dalle foglie di lawsonia inermis, indigofera tinctoria e cassia obovata è possibile anche rafforzare il capello, renderlo più corposo e lenire le doppie punte. Si ottiene così un effetto vivo al capello e curandolo nella bellezza senza doverlo stressare con prodotti chimici che con l’andare del tempo attenuano il colore e la vitalità dei propri capelli.

Francesca D'Elia

Autore: Francesca D’Elia

Francesca D’Elia. Studentessa presso la facoltà di editoria e pubblicistica in Salerno. Attratta dalla scoperta del nuovo e dal confronto con persone di diverse etnie e culture, sempre alla ricerca di incredibili storie e fantastiche personalità. Amante della natura, dei suoi suoni e dei suoi colori. Segno zodiacale: bilancia.

Henné: la nuova moda per il benessere del capello ultima modifica: 2016-11-18T10:51:06+00:00 da Francesca D'Elia