Le bucce di agrumi sono uno stile

La natura offre sempre tutto: a dimostrarlo è l’Orange Fiber, l’azienda che insegna l’uso degli agrumi nella sua totalità.
Un’idea che nasce in Sicilia e che è arrivata a farsi conoscere in Italia e nel mondo. La possibilità di ricavare il materiale necessario per produrre dei tessuti semplicemente rivolgendosi alle aziende agricole. E recuperare gli scarti che diversamente sarebbero i soliti rifiuti.
Così anche questa è moda. La creatività che prende spunto da un agrume, da un bel colore vivace. L’amore per l’ambiente, tendenza al riciclaggio e passione per la moda.
L’azienda siciliana Orange Fiber è così riuscita a mettere insieme gli ingredienti adatti non per una semplice spremuta d’arancia. Ma per beneficiare della preziosità che la natura ci offre quotidianamente.

Adriana ed Erica: l’amore per l’ambiente diventa tessuto

Riuscire a vedere in una buccia d’arancia una possibilità di sviluppo non è solo arte: è un’intelligenza per pochi.
Orange Fiber è creare un tessuto sostenibile dalle migliaia di tonnellate di scarti agricoli è una collaborazione geniale e dalla funzionalità spiccata.
Ad opera di Adriana Santanocito, che dalla sua originale prospettiva è la mente operativa dell’azienda facendo sì che il primo “disegno” del progetto fosse fantasioso e al tempo stesso concreto. Ad accompagnare queste brillanti idee è Erica Arena. Con la sua fattiva collaborazione ha fatto in modo da incuriosire i media, e credendo nel pensiero di Adriana ha esposto in modo realistico il progetto completo dell’Orange Fiber.
L’azienda giovanissima nata nel 2014. Ha in serbo tante proposte per l’eco sostenibilità e la moda. Queste iniziative degli ultimi mesi non ha lasciato spazio alla delusione evidenziando lo spiccato senso del gusto delle giovani ideatrici di tale brand.

La Sicilia ancora una volta in prima linea

Delle eccellenze italiane che partendo dal sud Italia stanno affascinando con i loro ideali e la creatività l’intero stivale. Con l’Orange Fiber si propone la loro inventiva e la caparbietà in un modo nuovo per l’Italia, un aspetto della moda e una praticità nel farla.
Si tocca così un tasto molto importante per lo sviluppo del Paese, un passo che ci fa notare quanto i ragazzi stiano aprendo gli occhi sulla realtà attuale.
La crisi, l’inquinamento, l’eccesso dei rifiuti, sono delle problematiche che con queste menti possono pian piano sfumare. L’amore per l’ambiente o per il cibo e trovare la soluzione per non lasciare che nulla vada perduto, disperso, e che tutto torni ad essere riutilizzato.
Fra i tanti modi per riciclare sicuramente l’Orange Fiber, associato allo scenario della moda, ha una marcia in più. Ancora una volta una grande inventiva è tutta made in Italy.
http://www.orangefiber.it/#

Autore: Francesca D’Elia

Francesca D’Elia. Studentessa presso la facoltà di editoria e pubblicistica in Salerno. Attratta dalla scoperta del nuovo e dal confronto con persone di diverse etnie e culture, sempre alla ricerca di incredibili storie e fantastiche personalità. Amante della natura, dei suoi suoni e dei suoi colori. Segno zodiacale: bilancia.

Orange Fiber: la moda siciliana eccelle in tutto il mondo ultima modifica: 2017-01-24T08:33:41+00:00 da Francesca D'Elia

Commenti

commenti