Oroscopo di Italiani.it

Oroscopo della settimana

dal 29 marzo al 5 aprile 2017

L’astrologia umanistico-psicologica volge il suo sguardo preferenzialmente a quelle persone che sono interessate all’ aspetto di conoscenza personale.

L’astrologia umanistico-psicologica si affianca alla varie discipline di autoconoscenza

L’astrologia umanistico-psicologica perde completamente il contatto con la mantica di un tempo. Non si interessa  del destino di una persona ma del progetto individuale che prende forma a partire dall’infanzia per dis-velarsi pian piano al soggetto che può così porsi come artefice della propria vita accedendo alla dimensione della scelta cosciente in grado di avvalersi di  libero arbitrio.
L’astrologia umanistico-psicologica perde così il ruolo che nell’immaginario collettivo la voleva legata alla divinazione.  Ma  la restituisce a pieno titolo al suo antico  e sacro ruolo di  “scienza iniziatica ed esoterica” che la voleva  molto più semplicemente ma anche più nobilmente, strumento che si avvale del simbolismo e dell’analogia per comprendere il legame tra il macrocosmo e il
microcosmo.

Emozioni e psiche nell’ astrologia umanistico-psicologica

Siamo prima di tutto corpo. Un affascinante sistema complesso che custodisce dentro sè un articolato insieme di funzioni mentali, affettive, emozionali ed istintive che gli dà forma ed allo stesso tempo ne viene plasmato. Corpo e psiche interagiscono e si influenzano dando vita all’ unicità di ogni individuo.

Ariete

21 Marzo – 20 Aprile

Ariete

Il Sole in Ariete firma l’inizio della Primavera.  I primi germogli spuntano dal terreno, gli alberi fioriscono e tutta la Natura è pervasa da una nuova energia, forte e ribollente. Le ore di luce aumentano, le temperature diventano più miti: Primavera vuol dire fervore, entusiasmo, voglia di vivere.

L’Ariete simboleggia questa nuova fase del ciclo solare: le persone fortemente caratterizzate da questo segno sono energiche, entusiaste, ricche di forza e di calore. Un’energia ancora indifferenziata, allo stato brado, per così dire: è la potenza della Natura che si risveglia, il calore che ingravida le femmine, la Vita che si fa strada prepotentemente. Secondo l’ astrologia umanistico-psicologica, l’Ariete è estroverso, proiettato verso l’esterno, aperto e intuitivo. Si fa guidare dalle proprie emozioni, dal proprio istinto: ha bisogno di movimento, di azione. È il primo segno e il suo compito è dare il via alla danza solare. In senso spirituale, l’Ariete simboleggia la generosità della Vita che si dona. L’Amore che crea, l’agnello sacrificale (la Pasqua cristiana cade la prima domenica dopo il primo Plenilunio di primavera). È il fuoco creatore: il Sole è in Esaltazione in questo segno.

Toro

21 Aprile – 20 Maggio

Toro

Il Sole entra in Toro: la Primavera è al suo massimo splendore. La Natura è rigogliosa, le forze della terra segnano un momento di espansione. La vegetazione cresce e si sviluppa. I fiori sciorinano colori intensi e i profumi sono inebrianti. Ovunque, si percepisce un’atmosfera sensuosa, una gioia di vivere spontanea e immediata, il piacere di toccare, di assaporare, di immergersi in quest’orgia di colori e profumi.

Secondo l’astrologia umanistico-psicologica, le persone caratterizzate dal Toro sono emotivamente e psicologicamente forti, calde e generose. Esprimono benevolenza ed emotività, sono istintive e sensuali. Concrete e realistiche, amano toccare con mano. Non sono fatte per i voli pindarici e per perdersi dietro chimere irraggiungibili. Il loro buon senso è proverbiale. Sulla solidità di quello che scelgono e decidono si può sempre contare. Il Toro è uno dei segni più forti dello Zodiaco. Alla potenza ed alla tenacia abbinano creatività ed istinto. Sono lenti a mettersi in moto, decidono solo dopo aver bene ponderato. Ma una volta che hanno scelto, niente e nessuno potrà fermarli.

Gemelli

21 Maggio – 21 Giugno

Gemelli

Il Sole in Gemelli inaugura l’ultimo mese della Primavera. Dopo l’impulso creatore dell’Ariete e la spinta verso l’espansione del Toro, la Natura comunica. Gli insetti svolazzano di fiore in fiore, e provvedono all’ importante operazione dell’impollinazione. I Gemelli sono un segno zodiacale doppio: il maschile ed il femminile si fronteggiano, dialogano, si conoscono.
In analogia con questa fase del ciclo solare, le persone fortemente caratterizzate dai Gemelli hanno una vigorosa spinta verso il dialogo e la comunicazione. L’istinto occupa un ruolo meno preponderante rispetto ai segni precedenti. Psicologicamente, è il confronto che acquista spazio. Mobili, elastici, adattabili, hanno un talento innato per capire il volto duale della realtà: dote che li rende abili comunicatori, ma anche abili imbroglioni. Sanno “girare la frittata” come si suol dire, con grande abilità. Il gusto per il dialogo e la propensione all’ analisi razionale può renderli astuti, ma anche polemici.

Cancro

22 Giugno – 22 Luglio

Cancro

Il Sole in Cancro segna il principio dell’Estate: è il giorno del Solstizio, il giorno più lungo dell’anno. Ma è anche il momento in cui, successivamente, le ore di luce inizieranno progressivamente a diminuire. La Natura è in gestazione. Dopo la fecondazione avvenuta in Gemelli, prende il via un processo misterioso e nascosto che sarà pienamente visibile nel segno zodiacale successivo, il Leone. Le forze in gioco parlano di interiorizzazione, di maternità.
Il Cancro, secondo l’astrologica umanistico-psicologica è un segno zodiacale marcatamente interiorizzato. Le persone nate in questo periodo dell’anno hanno una squisita sensibilità. Sono ricettive, feconde, fantasiose ed introspettive. Le energie naturali parlano di forze rivolte verso l’interno. I nati sotto questo segno zodiacale sono spesso chiusi, rivolti verso il proprio mondo interiore.
Hanno una gamma emozionale profonda e varia. Secondo l’ astrologia umanistico-psicologica  sono capaci di declinare il mondo affettivo in tutte le sfumature possibili. La loro estrema sensibilità li rende anche parecchio vulnerabili. Spesso sono permalosi. Il timore di essere feriti potrebbe portarli ad essere aggressivi.  Sono profondamente legati all’ infanzia, alla famiglia, ai genitori.

Leone

23 Luglio – 22 Agosto

Leone

Il Sole entra in Leone quando la Natura è nel pieno del suo rigoglio. È il momento in cui il grano matura. Ovunque, si percepisce potenza, vitalità, calore. Il Sole è al suo massimo splendore. Il ciclo indica una fase di massima esteriorizzazione. Le forze sono sempre le stesse: muta, però, la fase. Alla gestazione, all’ infanzia, adesso seguono la maturità, la fase adulta. Alla famiglia, si sostituisce la socialità, ai bisogni primari e affettivi, si sostituiscono la voglia di affermarsi e di crescere.
Secondo l’astrologia umanistico-psicologica, le persone caratterizzate dall’ impronta Leone sono forti, potenti, vitali, calde. Estroverse e ambiziose, forti e tenaci, emotive e lungimiranti. Hanno una grande forza, un magnetismo intenso e non disprezzano recitare il ruolo della prima donna. Sono persone generose, pronte ad aiutare e a dare una mano, con reale calore umano.
La vanità è il loro punto debole: essendo proiettati nella società, il buon nome, il prestigio, la popolarità, rivestono spesso un ruolo essenziale nell’ economia psicologica ed emotiva di un Leone.

Vergine

23 Agosto – 22 Settembre

Vergine

L’ingresso del Sole nel segno zodiacale della Vergine conclude l’Estate. È tempo di raccolto, di stivare le provviste in vista dell’Inverno, di valutare i risultati ottenuti in precedenza. Si chiude un ciclo importante, avviato in Primavera, nel segno dell’Ariete. La Natura si avvia verso una seconda fase, verso le stagioni di Autunno e Inverno. È tempo di riflessione, di pensare al futuro e alla sicurezza del domani.
Le persone caratterizzate dalla Vergine sono essenzialmente prudenti, riflessive, caute. Valutano, classificano, ponderano, pensando all’ avvenire. Sono lungimiranti, metodiche, precise.
La Vergine è un segno zodiacale molto diligente, concreto, dotato di buon senso e realismo. Sono affidabili, ma l’ideale di perfezione che spesso guida le loro azioni può esasperare l’insicurezza. Applicando a se stessi questo ideale con intransigenza si scopre che c’è tanto da migliorare.  Si finisce per non nutrire molta fiducia nelle proprie capacità. Potrebbero essere insicuri, incerti, chiusi in se stessi ed introversi. Ma se vissuto bene questo segno zodiacale ci regala le caratteristiche eccellenti già esaminate.

Bilancia

23 Settembre – 23 Ottobre

Bilancia

Il Sole trasloca in Bilancia: è l’Equinozio di Autunno. La Natura si prepara ad affrontare l’Inverno. Le operazioni compiute nei prossimi mesi sussisteranno in funzione dei risultati ottenuti e di quelli che si vogliono ottenere in Primavera. Si valuta, si soppesa, si decide che cosa fare, con la consapevolezza che ogni gesto avrà conseguenze precise.
Secondo l’astrologia umanistico-psicologica, le persone fortemente caratterizzate da questo segno zodiacale sono molto attente alle conseguenze dei loro gesti. Sanno che ad ogni azione corrisponde una reazione. La riflessione è un momento importante ed a volte può tradursi in indecisione, se la pausa meditativa si protrae troppo a lungo. I nativi di questo segno zodiacale spesso usano questo talento innato per spingere gli altri dove vogliono loro. Se conoscono le reazioni, le conseguenze di ogni azione, basterà compiere il gesto giusto, usare le parole adatte per ottenere l’effetto desiderato sugli altri. Non sono dei tatticoni, solo persone attente.

Scorpione

24 Ottobre – 21 Novembre

Siamo nel cuore dell’autunno: le foglie cadute dagli alberi macerano sul suolo. La vegetazione è in una fase di putrefazione e marcescenza. La natura cede al potere trasformativo simboleggiato dalla fase Scorpione del ciclo solare. Una fase necessaria per fare spazio al cambiamento, per permettere al germoglio di spuntare vigoroso in Ariete. Mentre la vegetazione marcisce, il seme cade al suolo: il sacrificio del frutto, che affida alla Madre terra la continuità della specie.
Lo Scorpione ha fama di essere un segno zodiacale complicato, psicologicamente ed emotivamente. I nativi di questo segno sono persone sensibilissime, in grado di sperimentare sensazioni intense e profonde.  Lo Scorpione è un segno zodiacale fisso, di materializzazione di quanto lanciato sotto il segno cardinale precedente. È per questo motivo che lo Scorpione simboleggia il sesso. Ma non il sesso procreativo e gioioso del Toro, un sesso diverso, l’eros ricreativo, potremmo dire, Eros e Thanatos…

Sagittario

22 Novembre – 21 Dicembre

Sagittario

Il Sole entra in Sagittario. È l’ultimo mese dell’Autunno e nei campi ci si prepara per la semina, dissodando i terreni, deponendo il seme e pensando alle prossime operazioni da compiere. Si pensa al futuro. Le persone caratterizzate dal Sagittario sono lungimiranti, proiettate verso l’avvenire. Idealiste, animate da un gran fervore, pronte a stabilire un collegamento tra passato e futuro, tra presente ed avvenire. La figura che li rappresenta, il centauro, è una creatura mitologica, metà animale e metà uomo. La freccia  puntata verso il cielo, indica la meta verso la quale questa fase solare ci sta traghettando.
Dopo esserci liberati dal superfluo, operazione compiuta nel segno zodiacale precedente, lo Scorpione, è il momento di pensare all’ interiorità, all’ ulteriore, al legame dell’uomo con l’assoluto. Lo Spirito, dopo essersi calato nella Materia, adesso compie il percorso inverso. La Scintilla Divina, arricchita di esperienza, punta verso mete ulteriori. Il centauro, metà uomo metà bestia, indica che le pulsioni istintive sono dominate, ma ancora presenti.
Il Centauro più famoso è Chirone, il saggio Maestro, il guaritore, colui che ha sublimato gli istinti animaleschi nel crogiolo del cuore, rinvenendo la panacea, l’elisir universale di salute. La fase solare in corso, dopo la “putrefatio” dello Scorpione, indica sublimazione degli istinti animaleschi.

Capricorno

22 Dicembre – 20 Gennaio

Capricorno

L’ingresso del Sole nel segno zodiacale del Capricorno inaugura l’Inverno. È il Solstizio, il periodo dell’anno in cui l’irraggiamento solare è minimo. Le ore di buio prevalgono su quelle di luce. Nella natura, sottoposta alle intemperie, la vegetazione sembra addormentata. Ma nel cuore della terra il seme si prepara per il futuro, per venire alla luce in primavera.
L’ astrologia umanistico-psicologica, ritiene che le persone fortemente caratterizzate dal Capricorno siano spesso introverse, riflessive, ponderate. Sono capaci di grande concentrazione. Saturno regala al segno zodiacale razionalità e tenacia, la capacità di resistere in condizioni difficili. In inverno, la natura quasi si chiude in se stessa, per resistere alle avverse condizioni climatiche.
Un panorama brullo, gelido, ma che racchiude al suo stesso interno il movimento che darà vita al futuro, le intenzioni destinate a germinare in primavera. Secondo l’ astrologia umanistico-psicologica, il Capricorno rispecchia fedelmente questa situazione. Forti e determinati, i nativi di questo segno zodiacale sono capaci di perseguire i loro progetti con pazienza ed in condizioni proibitive.
Molto introversi, non hanno paura dell’isolamento e spesso cercano la solitudine. Amano il silenzio e la tranquillità. Hanno una grande capacità di visione, sono lungimiranti e pazienti. Saturno regala loro il senso del Tempo: il Capricorno sa che per realizzare qualcosa di duraturo ci vuole tempo e costanza.

Acquario

21 Gennaio – 19 Febbraio

Acquario

Siamo nel cuore dell’Inverno. La Natura sembra addormentata. Ma nel grembo della terra il seme inizia l’avventura che lo porterà a sbocciare come germoglio in Primavera. Spuntano le prime radici, piccoli collegamenti con l’ambiente circostante.
Secondo l’ astrologia umanistico-psicologica, l’Acquario, in analogia con quanto accade nella Natura, è il segno della comunicazione. Dall’“Io” del Leone, il segno zodiacale complementare, siamo passati al “Tu” ed al “Noi”, al lavoro di squadra ed alla fratellanza.
Le persone molto caratterizzate dai valori Acquario sono generalmente tolleranti, aperti, comunicativi. Lavorano bene in gruppo ed hanno un forte senso del cameratismo.  La personalità dell’Acquario è spesso una risultante dell’azione dei due pianeti. Se prevale il primo, avremo un carattere più concreto, pratico, a volte perfino rigido. Persone che parlano di libertà e di fratellanza, ma pronte a sgusciare di fronte alle responsabilità. Se prevale Urano, ecco la variante “rivoluzionaria” ed eccessiva, il genio tutto trasgressione e sregolatezza, ribelle e instabile, pronto a formulare progetti per l’avvenire, ma non altrettanto bravo a realizzarli in concreto.

Pesci

20 Febbraio – 20 Marzo

Pesci

Il Sole è in Pesci, ultimo segno zodiacale dell’Inverno. Il ciclo solare indica un momento di transizione tra due stagioni: andiamo verso la Primavera. La neve si scioglie. Il seme è in simbiosi con l’ambiente circostante, è cresciuto, ma non abbastanza. I primi germogli spunteranno in Ariete.
I Pesci sono psicologicamente ed emotivamente molto complessi. Secondo l’ astrologia umanistico-psicologica, indicano una fase di transizione, sono la cerniera tra due cicli diversi. Le persone caratterizzate da questo segno zodiacale sono intuitive, mobili, adattabili, spesso influenzabili. Hanno un’emotività ricca e complessa, piena di sfaccettature e di intensità.
I Pesci hanno la straordinaria  capacità di cogliere sinteticamente la realtà, di entrare in simbiosi con il loro interlocutore. L’azione di questo pianeta dissolve i confini dell’individualità, per proiettare l’individuo verso una realtà più grande. Sono così sensibili che potrebbero anche essere molto influenzabili. Colgono sinteticamente persone e cose ed anticipano i tempi. Sono dei grandi visionari, dotati di facoltà spesso fuori dal comune, di un talento creativo e fecondo che li fa procedere sempre davanti alla massa. Albert Einstein e Steve Jobs sono due esempi di che cosa sono capaci di fare i Pesci, quando la loro immaginazione va a briglia sciolta.

Oroscopo di Italiani.it ultima modifica: 2016-12-14T18:31:58+00:00 da Luigi Zurzolo