Caselle in Pittari: insegnamenti antichi e moderni del Grano

Il Palio del Grano è uno degli eventi più “solari” della provincia di Salerno. Basti anche solo pensare ai colori del grano per accorgersi della festosità di una ricorrenza simile.
Dal 2005, come ogni anno, il Palio del Grano si svolge a Caselle in Pittari. paese nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
Si pone come obiettivo quello di unire i diversi aspetti della ruralità. Aspetti che con l’andare del tempo sono andati perduti. Non voglia essere questo un insulto all’attuale progresso. Tant’è vero che all’interno del contesto dei Campi di Grano sono previsti corsi, workshop e momenti formativi. Durante tali inserimenti all’interno della giornata saranno illustrati i diversi piani.

Il Palio del Grano è motivato a porre l’attenzione su quello che il mondo della ruralità che ha da sempre caratterizzato molti dei paesi nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. A questo si mescola il clima di festa e di collaborazione. Stile costantemente seguito all’interno di questo contesto che ruota intorno al mondo agricolo.

Palio del Grano
Palio del Grano

Campi di Grano, musica e tradizione

È motivo d’incontri, di risate, di folklore e di momenti indimenticabili, tutto abbracciando l’aspetto della natura. Un continuo scambio di conoscenza che abbraccia molti diversi temi che vedono sempre l’attinenza con il mondo del Grano nel suo passato e nella sua evoluzione.
Ogni anno è per i più un’occasione per affiancare i contadini, chi in tanti anni si è dedicato all’aspetto rurale, gli esperti del mestiere e gli amanti della terra.
Imparare partendo dal processo di mietitura seguendo costantemente il lavoro di competenti. Persone che hanno trascorso gran parte della propria vita a contatto con il mondo contadino.

Si offre quindi l’opportunità di apprendere, toccare con mano, imparare sempre qualcosa di più edizione dopo edizione.
È anche un modo per accostare le nuove generazioni, probabilmente più legate al pensiero della grande industria, alla piccola produzione, a capirne le sue dinamiche. Già poter pensare al passaggio al mulino in pietra nella vicina oasi del WWF di Morigerati dà l’idea del lavoro. Un lavoro che parte stesso dall’uomo e che sente la stanchezza sulla propria pelle.

Palio del Grano
Palio del Grano

I Rioni in competizione per la mietitura

Con allegria, folklore ed eventi che accompagnano i Campi di Grano si porta vitalità per una settimana di luglio. Sembra avere anche tutto il clima che ci riporta al ricordo dei nostri antenati e del loro modo di lavorare. Semplice e paziente, accompagnato dalle tradizioni e dall’antica saggezza dal 9 al 16 luglio nell’arco di tutta la giornata.
Lo scopo è anche questo infatti, riportare alla luce le tracce del passato che inevitabilmente sembrano essersi coperte di polvere con l’andare del tempo.

Questo stesso contesto creerà una sorta di competizione fra Rioni che vedrà una gara di mietitura a mano del grano. Alla gara parteciperanno gli otto rioni che fanno parte di Caselle in Pittari. Nel frattempo i partecipanti hanno lavorato tutto l’anno per l’evento in questione. Sarà anche l’ennesima riprova dell’operosità del mondo rurale al punto da portarne esempio nella competizione fra Rioni. Insieme a questi ci saranno altri otto paesi gemellati con i già presenti rioni di Caselle in Pittari per assistere e aiutare.

http://www.paliodelgrano.it/palio/

Autore: Francesca Shissandra

Francesca D’Elia. Studentessa presso la facoltà di editoria e pubblicistica in Salerno. Attratta dalla scoperta del nuovo e dal confronto con persone di diverse etnie e culture, sempre alla ricerca di incredibili storie e fantastiche personalità. Amante della natura, dei suoi suoni e dei suoi colori. Segno zodiacale: bilancia.

Palio del Grano dal 9 al 16 luglio ultima modifica: 2017-07-11T07:32:28+00:00 da Francesca Shissandra

Commenti

commenti