Rivela la bellezza della pelle

La pelle, organo di confine tra l’interno del nostro organismo e l’ambiente esterno. Riflette i segni di una vita frenetica e delle influenze di inquinamento e degli agenti climatici.
Tutti questi fattori, insieme ad alcol, fumo e carenza di sonno, accelerano la formazione dei radicali liberi. Questi sono responsabili del processo di invecchiamento cutaneo. Il risultato? Il viso perde luminosità, tonicità, si formano imperfezioni e rughe più o meno evidenti.
Scopri come correre ai ripari grazie ad un pieno di ortaggi antiossidanti e creme con effetto “scudo”!

Consigli utili su come intervenire

  • La beauty routine: è la soluzione ad hoc per contrastare la “testimonianza” di uno stile di vita non proprio esemplare.  E’ il modo per dare battaglia ai fattori atmosferici nemici della nostra bellezza. Essa prevede una profonda detersione mattutina, seguita da un siero antiradicali liberi e crema con filtro solare tutto l’anno.

La sera è d’obbligo un cosmetico che sia in grado di ripristinare la funzione di barriera dell’epidermide. Un cosmetico in grado di mantenere elevate le nostre riserve di antiossidanti. Se lavori all’aperto o ami muoverti in bicicletta o a piedi, è importante applicare sul viso il prodotto con schermo anti Uv più volte al giorno.

  • A tavola: semaforo verde per frutta e verdura rossa, gialla ed arancione ricca di antiossidanti. Frutti di bosco, pomodori, carote, peperoni, melanzane, arance, uva nera. Sì anche agli ortaggi a foglia verde, come spinaci, broccoli e carciofi.

Puoi concederti solo un bicchiere di vino rosso al giorno. Evitare i superalcolici, i quali favoriscono lo stress ossidativo. Per migliorare l’azione di cosmetici ed alimentazione, puoi assumere integratori alimentari mirati consigliati dal medico o da un farmacista.

  • SOS zone delicate. Tutte le zone di contrazione mimica, cioè sede di espressività come contorno occhi, labbra e fronte, sono lo specchio di cattive abitudini e stanchezza.

Si consiglia, durante i momenti di riposo in casa,  l’uso di una mascherina in tessuto rinfrescata in frigorifero.

Per decongestionare la zona, i soin ideali sono quelli a base di acido ialuronico e retinolo, in texture leggere per non causare un aumento della ritenzione idrica e del gonfiore della pelle.

  • Nutrire e levigare anche il corpo: la pelle del corpo, anche se coperta da strati di abiti, subisce gli attacchi dello stress. Per correre ai ripari, è importante esfoliare e nutrire la pelle. In questo modo si libera la superficie cutanea da cellule morte ed impurità stimolando il processo di rigenerazione. Oltre allo scrub, è consigliato anche un bagno nella vasca idromassaggio: l’effetto delle bolle è in grado di levigare la cute e di migliorare la circolazione sanguigna.

 

Rossana Nardacci

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Pelle opaca? Tutta colpa di smog e stress! ultima modifica: 2016-12-13T10:35:58+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti

commenti