Il capoluogo della verde Umbria è accogliente, vivace e giovane per via della medievale università fondata nel 1308.
Il centro umbro vanta un ricco passato etrusco e romano. Ma la Perugia moderna è famosa soprattutto per il cioccolato, grazie alle fabbriche locali di cioccolatini rinomati in tutto al mondo. Famosa anche per Eurochocolate, kermesse internazionale in programma dal 13 al 22 Ottobre.

Perugia tra arte, musica, cultura e tanto cioccolato

Perugia tra arte, musica, cultura e tanto cioccolato
La Perugia moderna è famosa soprattutto per il cioccolato

Fulcro della città vecchia di Perugia è Piazza IV Novembre dove spiccano la Fontana Maggiore del XIII secolo, opera di Nicola e Giovanni Pisano e l’originale facciata laterale della cattedrale di San Lorenzo del ‘400. La facciata principale è su Piazza Danti. Qui si trova anche il Pozzo etrusco o Sorbello, opera idraulica del terzo secolo a.C.

Avventuratevi sotto la superficie

Avventuratevi sotto la superficie
Perugia ospita la Galleria Nazionale dell’Umbria con opere di Perugino

Da Piazza IV Novembre a Piazza Italia si snoda corso Vannucci, principale arteria cittadina. Prende il nome dal pittore Pietro Vannucci, detto il Perugino. Ricca di botteghe cioccolaterie, negozi e punti di ristoro, questa strada è considerata il salotto buono della città ed il suo scrigno artistico, che è custodito nel Palazzo dei Priori. Qui si trova la Galleria Nazionale dell’Umbria, contenente i capolavori di artisti quali Piero della Francesca, Pinturicchio, Beato Angelico, naturalmente Perugino e molti altri.

Un’altra tappa imperdibile del tour è la Rocca Paolina, imponente fortezza costruita nel XVI secolo da papa Paolo III Farnese. Avventuratevi nei sotterranei, in particolare sfruttate le scale mobili che da piazza Partigiani arrivano a piazza Italia tra antiche mura e negozi.

Nel paradiso della ceramica

Nel paradiso della ceramica
Deruta è famoso nel mondo per la lavorazione della maiolica artistica

Siete amanti dell’artigianato locale e delle ceramiche? Potere portarvene a casa qualche pezzo in ricordo del vostro soggiorno umbro. Fate un salto a Deruta, antico borgo a 15 km da Perugia, famoso nel mondo per la lavorazione della maiolica artistica.

Botteghe con manufatti dipinti a mano sono in ogni angolo del centro storico medievale. Da vedere il Museo della ceramica e la Pinacoteca dove, tra le opere, c’è un affresco attribuito al Perugino dedicato ai Santi Rocco e Romano.

Panicale: il borgo dell’olio novello

Panicale: il borgo dell’olio novello
Il re del condimento mediterraneo è l’olio novello di Panicale

Carne, prosciutto e formaggi sono protagonisti sulle tavole perugine. Mentre tra i condimenti più tipici dei primi piatti c’è il tartufo, spesso associato al fungo porcino. Però l’elemento vincente di questa cucina semplice, saporita e genuina è l’olio extra vergine d’oliva, simbolo gastronomico della Regione.

Panicale, paese medievale in provincia di Perugia, annoverato tra i Borghi più belli d’Italia, celebra il re del condimento mediterraneo con Pan’olio, sagra che dal 28 al 29 Ottobre celebra la sua terza edizione.

Bruschette intrise di olio nuovo, ma anche vino ed altri prodotti tipici sullo sfondo di tanti eventi collaterali per grandi e piccini.

 

 

Rossana Nardacci

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Perugia: città dell’arte, della cultura e del cioccolato ultima modifica: 2017-10-20T09:17:55+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti

commenti