Londra e la pizza, un’eccellenza italiana.Quando parliamo di eccellenza italiana, uno dei campi in cui non abbiamo rivali è senza ombra di dubbio quello gastronomico. A noi italiani piace mangiare, ci piace farlo con gusto, e per farlo abbiamo sviluppato una cucina che non ha eguali nel mondo. Se poi decidiamo di esportare questa nostra “passione” in paesi non propriamente noti per le doti culinarie il successo è assicurato.

Il “Sud Italia” alla conquista di Londra

Vogliamo raccontarvi infatti la storia di Silvestro Morlando e della sua pizza a portafoglio che ha ormai conquistato il cuore dei londinesi.

La storia di Morlando nella terra di Sua Maestà ha inizio quattro anni fa circa ed ha molto in comune con i tanti ragazzi che si avventurano oltre confine in cerca di fortuna.
Stanco di quello che la città di Pescara aveva da offrirgli, Silvestro si è armato di un biglietto di sola andata per Londra con in mano un semplice bagaglio, i suoi ventidue anni e la voglia di mettersi in gioco in una delle città più cosmopolite del pianeta. E come tutti i ragazzi che si mettono in gioco armati solo della propria voglia, ha dovuto iniziare con tanta umiltà come semplice lavapiatti, sfruttato e sottopagato per giunta, e subire i ritmi frenetici della metropoli inglese.
Ma lo spirito di sacrificio ha permesso a Morlando di affrontare ogni situazione senza mai perdersi d’animo e, dopo aver cambiato diversi mestieri sempre nell’ambito della ristorazione, ha avuto la brillante idea di far conoscere a Londra e ai suoi abitanti uno dei tanti gioielli nostrani: la pizza a portafoglio.

Sia ben chiaro che la pizza in Inghilterra è molto più diffusa di quanto si possa immaginare ma…

A Londra, il mercato è  molto competitivo e, in certe zone, addirittura ormai saturo, ma l’idea del giovane pescarese non era quella di aprire l’ennesima pizzeria, bensì far conoscere ai londinesi la nostra versione del tanto decantato fenomeno chiamato Street Food (molto in voga negli ultimi anni) attraverso la pizza a portafoglio.
Ecco spuntare così all’Old Spitafields Market, uno dei mercati più antichi della città, un furgoncino Citroen H-van color azzurro con scritto “Sud Italia”. All’interno di esso, con tanto di bancone e forno a legna, troviamo l’ormai ventiseienne Morlando e il fornaio Savastano a servire pizze avvolte con un semplice tovagliolo di carta, da consumare per strada senza troppi pensieri, con il rischio scottarsi e di sporcare il completo da lavoro.
L’idea ha avuto un successo con pochi precedenti e nel giro di poche settimane il furgoncino azzurro si è ritrovato a sfornare più di trecento pizze solo nei weekend londinesi, permettendo a Silvestro di riscattarsi e farsi conoscere sia per le strade di Londra che per quelle della sua Pescara.
Segreto del successo, oltre lo spirito di sacrificio, sicuramente un impasto lavorato mixando la farina tradizionale con farina integrale e una lievitazione di ben quaranta ore, il tutto condito con un mix di ingredienti importati direttamente dal Belpaese come la mozzarella e il Parmigiano Reggiano.
I progetti di Morlando non finiscono di certo all’Old Spitafields Market, ma si espandono per tutta Londra (e non solo) come testimoniano l’ordine di un Ape Piaggio fornito anch’esso di forno a legna, e la proposta di aprire un ristorante a cinque minuti da Liverpool Street Station.
E se per i napoletani potrà sembrare strano sapere di un pescarese che realizza una pizza inserita addirittura nella Where to eat Pizza di Daniel Young (una guida su dove mangiare la pizza più buona nel mondo), potranno rincuorarsi sapendo delle origini partenopee del nonno di Silvestro che di professione faceva, guarda caso, il fornaio.

https://www.facebook.com/suditalia1974/?fref=ts

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Laureato in lettere, fa della scrittura, dei racconti e dei viaggi le sue grandi passioni. Ama girare il mondo, soprattutto attraverso il cibo, e scoprire curiosità e aneddoti di ogni paese. Sogna un lungo viaggio in estremo oriente e poter raccontare, a modo suo, le proprie avventure. Scrive per diversi siti e blog, tra cui www.italiani.it, riportando storie e notizie che riguardano gli italiani nel mondo.

Il Sud Italia alla conquista di Londra ultima modifica: 2016-06-18T08:48:19+00:00 da Gabriele Roberti