Torino, elegante ed aristocratica, ha un’atmosfera particolare grazie anche a 26 luoghi in città e nelle vicinanze legati alla secolare storia dei reali

La città di Torino dal 1563 al 1865 è sempre stata una Capitale. Prima dei Duchi di Savoia, poi del Regno di Sardegna ed infine del Regno d’Italia. Per testimoniare la loro presenza, i Savoia costruirono ed ampliarono castelli, dimore, luoghi di delizia, giardini, chiese.

Le Residenze Reali sono oggi aperte alla visita. Ospitano collezioni permanenti e mostre temporanee. Per trascorrere due giornate da re, Turismo Torino offre la Royal Card. Si tratta di  una tessera che per 48 ore consente il libero accesso alle Residenze Reali. Sono comprese le mostre temporanee; l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico urbani e suburbani. Ed anche l’utilizzo della navetta speciale per raggiungere direttamente la Reggia di Venaria.

Alla riscoperta della Merenda Reale

La tradizione della “merenda” risale al ‘700 quando i Savoia introdussero in Piemonte ed a corte le fave di cioccolato provenienti dall’America. Tutti i fine settimana nelle eleganti caffetterie presso le tenute sabaude di Palazzo Reale e di Palazzo Madama a Torino e del Castello di Rivoli e della Reggia di Venaria, si può gustare la “merenda reale” nella versione settecentesca. Una merenda con la ricetta originale della cioccolata calda accompagnata dai “bagnati”. Biscotti creati appositamente per essere intinti. E dai diablottini, primi cioccolatini della storia.

Gran servizio nei locali storici

Esiste anche una versione ottocentesca della Merenda Reale. Essa rivive in alcuni dei locali del centro quelli di maggiore tradizione e più antica storia. Gelateria Pepino, il Neuv Caval ‘d Brons, la Torrefazione Moderna, il Caffè San Carlo ed il Caffè Elena.

La versione moderna prevede al posto della cioccolata, quello che è diventato un simbolo di Torino: il Bicerin. Una bevanda a base di caffè, fior di latte e cioccolata, accompagnata sempre con i bagnati ed altri tipi di cioccolato: i cri-cri, famosissimi gianduiotti ed i nocciolini di Chivasso.

http://residenze-reali.it

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Tour da signori nelle residenze sabaude di Torino ultima modifica: 2017-01-29T21:33:24+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti

commenti