Il fondersi del mare e della montagna

Alla ricerca di mare, splendidi tramonti, cucina mediterranea soprattutto a base di pesce e approfondimento storico e culturale. La Costiera Amalfitana offre tutto questo.
Ecco perché con lo sbocciare della Primavera le stradine della Costiera si popolano di turisti. La Costiera Amalfitana offre panorami incantevoli. Le rocce che si stagliano alte sul mare e sui paesini che si affacciano su questo. In pratica ciò che si vive scegliendo la Costiera Amalfitana come località di viaggio è proprio questo. La fusione tra il mare e la montagna.

Non a caso è una delle mete più ambite dal turismo mondiale. Chi per caso si ritrova a guardare un film o a sfogliare una rivista non può non rimanere incantato guardando i tramonti di Amalfi. Anche solo uno scatto fa subito risalire all’odore della salsedine e… dei famosi limoni.
La Costiera Amalfitana non offre solo il totale relax, ma anche la possibilità di fare un viaggio temporale in quelle che sono state zone, passaggi importati e determinati per la storia italiana.

colatura di alici di Cetara
colatura di alici di Cetara

Cucina mediterranea, pesce e le alici della costiera

La Costiera Amalfitana offre tante sfumature di odori. Il cibo proposto è sempre di qualità e preparato con passione. Non è solo l’amore, ma anche una cucina tradizionale che si tramanda ai cittadini autoctoni della Costiera Amalfitana di generazione in generazione.
I piatti tipici sono famosi in tutto il mondo, così come la cordialità e la professionalità dei dipendenti sempre felici di soddisfare le richieste dell’utenza e sempre contenti di veder andare via i clienti soddisfatti e con la pancia piena.

Soprattutto ancor più orgogliosi nel vederli ritornare, anche l’anno successivo.
è questo un altro dei motivi per cui non si può perdere l’occasione di percorrere i paesini della costiera, passando da costa a costa per sperimentare quello che è lo scenario di un piccolo originalissimo presepe, estivo, sul mare.
Motivo di vanto sono le alici. Cetara in questo è la maestra a livello mondiale per la sua colatura e per le delizie offerte dai ristoranti in loco.

valle delle ferriere
valle delle ferriere

Tra le dolcezze e… perché no, un po’ di trekking

Impossibile non ricordare le delizie offerte dalla pasticceria di fama internazionale Sal De Riso a Maiori. Insieme al limoncello, tipico del salernitano e soprattutto della Costiera Amalfitana, è possibile per gli amanti del trekking seguire dei percorsi montuosi.
La Valle delle Ferriere è la meta più ambita che ha lasciato incantati tutti i turisti. Il percorso in mezzo alla natura è suggestivo. Un modo dolce di fondersi con la natura e vivere una giornata all’insegna dell’aria pulita, nel rispetto dell’ambiente.

Il turismo in Costiera Amalfitana si apre già verso la fine di febbraio per chiudersi a ottobre. La stagione del sole è il momento ideale per vivere al meglio quest’area del salernitano. Ciò non esclude l’ipotesi di poter girare in Costiera anche durante le stagioni fredde, dove c’è sempre qualcuno ad accogliere, sempre ottimi pasti da consumare e magici tramonti da osservare.

Francesca Shissandra

Autore: Francesca Shissandra

Francesca D’Elia. Studentessa presso la facoltà di editoria e pubblicistica in Salerno. Attratta dalla scoperta del nuovo e dal confronto con persone di diverse etnie e culture, sempre alla ricerca di incredibili storie e fantastiche personalità. Amante della natura, dei suoi suoni e dei suoi colori. Segno zodiacale: bilancia.

Costiera Amalfitana: mare, storia e sapori ultima modifica: 2017-04-04T07:12:36+02:00 da Francesca Shissandra

Commenti