notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Speciale Covid-19

MADE IN
Team:


Dalle rubriche...

From the network

How Italians live and see the world

Il Comune di Catania intitola nuove vie a personaggi catanesi
Team:
itCatania

Nuove denominazioni per le vie catanesi

La Commissione per la toponomastica cittadina del Comune di Catania, presieduta dall’assessore ai servizi anagrafici Alessandro Porto, ha approvato nuovi toponimi per slarghi, vie e piazze cittadine di Catania. Tanti i nomi di letterati,...

italiani

La guida Slow Food- Osterie d'Italia 2021 come ogni anno racconta il meglio della cucina di territorio e di tradizione. Una guida preziosa, da oltre 30 anni, tra le osterie d'Italia, da nord a sud. E' ambitissima la Chiocciola assegnata da Slow Food, sinonimo di certificazione di qualità. Le osterie sono da sempre un punto di riferimento fondamentale per i viaggiatori del gusto che cercano di scoprire i sapori autentici lungo tutta la penisola. La guida annuale è realizzata da Gambero Rosso in collaborazione con Slow Food e va a premiare le cucine autentiche e tradizionali del nostro paese. Le chiocciole assegnate anche quest’anno, sono delle vere e proprie medaglie al valore di qualità e di gusto che ogni oste può sfoggiare orgogliosamente all’interno del proprio locale.

piatto tipico
Uno dei piatti della cucina de "Lo Scrigno dei sapori"

La Trattoria del Gallo Slow Food

Palazzolo ha ben 4 trattorie presenti in questa guida. La Trattoria del Gallo, Andrea Sapori Montani, lo Scrigno dei Sapori e da quest'anno si segnala la nuova entrata l'Agriturismo Giannavì.Noi siamo presenti nella guida dal 2005 - spiega Gianni Savasta della Trattoria del Gallo- . Ogni anno viene effettuata un'indagine nei locali segnalati slow food e vengono verificate le caratteristiche richieste per ottenere la tanto ambita chiocciola. I parametri richiesti sono l'azienda a misura d'uomo, a uso familiare, le antiche tradizioni culinarie, con una continua ricerca delle materie prime a km zero e gli allevamenti di carne locali. Il massimo riconoscimento è la chiocciola d'oro, noi riceviamo questo premio dal 2011.

Slow food
In primo piano Savasta e Didomenico durante vicoli e sapori

La premiazione del Slow Food 2020

Un motivo di grande orgoglio è stata la premiazione dello scorso anno. Siamo arrivati a Milano da un paese del Sud con tre chiocciole d'oro. Questo ha suscitato un certo scalpore, tre chiocciole nella stessa cittadina è una cosa anomala. Ma dimostra il fatto che la cultura gastronomica palazzolese è molto forte. La giuria si è presentata una sera a cena, come dei normali conviviali all'improvviso. Studiando e valutando la presenza di queste parametri precedentemente descritti. L'accoglienza, cioè il farli sentire proprio in un ambiente familiare, è altresì molto importante. Viene anche valutato il rapporto qualità/prezzo. Il premio anche per quest'anno rappresenta una certa tranquillità , ci da la forza in questo periodo di pandemia, ed è il premio alla costanza del nostro lavoro”.

L'Agriturismo Giannavì

Un riconoscimento inaspettato - racconta Calogero Maltese dell'Agriturismo Giannavì - che premia il nostro impegno nel dare importanza agli elementi primari necessari per servire qualità nella convivialità. "Buono, pulito e giusto” non sono parole vuote: per noi hanno sempre avuto un significato ed un valore importante”.

Slow Food
Calogero Maltese dell'Agriturismo Giannavì

Andrea Sapori Montani

Sono presente nella guida dal 2000, e ho la chiocciola dal 2006 - ci racconta Andrea Alì del Ristorante Andrea Sapori Montani- .Nel tempo significa un riconoscimento al lavoro che si fa per il territorio e per la cucina territoriale e locale. La valorizzazione dei prodotti e delle materie prime del comparto agro alimentare è di notevole importanza per l'economia locale. Il riconoscimento attuale conferma ancora una volta l'ottimo lavoro svolto negli anni”.

Slow Food
Andrea Alì del Ristorante Andrea Sapori Montani

La ristorazione continua ad essere un'eccellenza e un gancio di traino per tutta l'economia palazzolese.