Su una delle colline del Po, osservando l’intera città piemontese

Il monte più alto che domina sulla città di Torino. Superga offre una vista spettacolare dell’intera città. In lontananza se la giornata non è annebbiata si coglie l’occasione per vedere bene tutta Torino.
Torino propone un’architettura molto particolare. Ordinata e storica c’è modo camminando per le strade di incrociare uno in fila dopo l’altro dei palazzi straordinari. Ognuno di questi è diverso, ognuno di questi ha una sua storia molto antica.
Tramite un caratteristico trenino, la tranvia a dentiera, che attraversa un dolce paesaggio verde si arriva facilmente alla Basilica di Superga. Si è ricorso a questo vecchio sistema che oltre a rendere tipico il viaggetto alla volta di Superga, garantisce tramite la sua forte aderenza nelle pendenze tipico di questo stile ferroviario, la sicurezza per i passeggeri.

La vista dalla Basilica di Supera
La vista dalla Basilica di Supera

Passaggio fra i sentieri, alla ricerca della storia

Attraversando i quattro sentieri boschivi anche il percorso dalla città fino a Superga è reso molto gradevole.
Una delle montuosità che fa parte delle colline del Po che ha affascinato artisti e scrittori che rimanendo a bocca aperta per lo spettacolo.
La Basilica di Superga è lì grazie al voto stretto dal Duca. Questi nei primi anni del 1700 promise che qualora avessero avuto la meglio sui nemici avrebbe fatto erigere una grande chiesa per la Madonna. Così fu, dopo una sanguinosa battaglia i torinesi vinsero sui francesi. Il Duca Vittorio Amedeo II di Savoia non dimenticò il voto fatto alla Madonna, lì dove prima della Basilica sorgeva una piccola chiesetta frequentata dai pochi abitanti più vicini al colle. La Basilica, Madre del Salvatore, ha iniziato pian piano a salire su nel 1717.

Basilica di Superga
Basilica di Superga

Un lavoro che durato per ben trentun anni ha poi visto una splendente struttura religiosa e artistica che dominando su Torino poteva essere osservata da qualsiasi punto della città alzando un po’ lo sguardo.
Adesso delizia la vista dei turisti e concede agli stessi torinesi un luogo di assoluta serenità dal quale è possibile osservare, anche grazie al telescopio, l’intera città di Torino.

 

Francesca Shissandra

Autore: Francesca Shissandra

Francesca D’Elia. Studentessa presso la facoltà di editoria e pubblicistica in Salerno. Attratta dalla scoperta del nuovo e dal confronto con persone di diverse etnie e culture, sempre alla ricerca di incredibili storie e fantastiche personalità. Amante della natura, dei suoi suoni e dei suoi colori. Segno zodiacale: bilancia.

Con la tranvia su Superga: Torino dall’alto ultima modifica: 2017-09-06T09:30:26+02:00 da Francesca Shissandra

Commenti