notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Valentino Rossi ha tenuto tutti con il fiato sospeso, programmando una conferenza stampa misteriosa per le 16.15 di quest’oggi, 5 agosto. Svariati gli scenari, tra i quali il più quotato era quello di un suo ritiro, all’età di 42 anni.

Un sospetto rivelatosi fondato, considerando le parole del campione di Tavullia, tra i protagonisti di questo amato sport per decenni. Gli appassionati avranno vita dura nel vedere i nuovi elenchi dei partecipanti al Mondiale. La sua sarà un’assenza che si farà sentire, dalla pista al mondo che ruota intorno alle corse: “Ho deciso di fermarmi. È stata una decisione difficile. È dura immaginare che non correrò più nella mia vita. Tutto cambierà”.

Valentino Rossi si ritira

Il 5 agosto 2021 è di fatto già una data storica per il mondo della MotoGP. Sarà per sempre ricordato per l’addio del nove volte Campione del Mondo Valentino Rossi. Ben 25 gli anni di carriera, da assoluto protagonista per la maggior parte di essi. Tante battaglie, sfide incredibili e trionfi. È però giunto anche per lui il momento di fare i conti con la propria età, che inevitabilmente ha inficiato le sue chance di restare competitivo negli ultimi anni.

Valentino Rossi Barcellona

Ha indetto una conferenza stampa per l’occasione e, dinanzi ai giornalisti e a Carmelo Ezpeleta, numero 1 di Dorna, ha detto ciò che pensava con non poca commozione, mal celata dal suo solito sorriso: “Ho deciso di fermarmi a fine stagione. Prendere questa decisione è stato davvero duro. Fosse stato per me, avrei tanto voluto poter correre per altri 25 anni. È però arrivato il momento di dire basta. Purtroppo questa sarà la mia ultima stagione come pilota di MotoGP. Il prossimo anno non correrò con una moto. È qualcosa di molto difficile da dire. Questo è un momento triste. Questa è stata la mia vita per quasi 30 anni e dal 2022 tutto cambierà da un certo punto di vista. È stato però davvero grandioso e mi sono divertito tantissimo. Ci sono stati momenti indimenticabili”.

VR46

Valentino ha spiegato d’aver preso in considerazione alcune opzioni. Una su tutte quella che l’avrebbe portato a correre con il suo team, VR46. Alla fine, però, ha deciso di chiuderla qui, conscio di quanto splendida sia stata la sua lunga avventura in questo splendido sport. In tutti gli sport sono i risultati a fare la differenza, ha spiegato, come a sottolineare di non voler più correre con la quasi certezza di non poter gareggiare pienamente per il successo del Mondiale.

C’è ancora metà stagione da disputare, che ora avrà tutt’altro sapore. Ogni corsa sarà la sua ultima in quel dato circuito: “Ho sempre dato tutto e provare a farlo anche ora per restare al top fino alla fine. Di certo l’ultima gara sarà la più difficile di tutte. La decisione l’ho presa nel corso della stagione. All’inizio pensavo di decidere in estate e così è stato. Volevo continuare quando ho iniziato, ma bisognava capire se ero abbastanza veloce. Gara dopo gara ho iniziato a riflettere e ho deciso così”.

Il futuro di Valentino Rossi

Impossibile non chiedersi cosa farà Valentino Rossi dopo l’addio ufficiale alla MotoGP. Difficile vederlo in giacca e cravatta, dietro una scrivania a gestire gli equilibri del suo team: “Adoro correre con le auto, forse appena meno che con le moto. Quindi penso che correrò con le auto, ma è ancor un processo in corso. Non ho preso alcuna decisione. Mi sento un pilota in moto e in auto e lo sarò per tutta la vita. Penso che correrò comunque”.

Fonte fotografie: https://twitter.com/ValeYellow46

Valentino Rossi si ritira, la sua storia è leggenda: “Continuerò a correre” ultima modifica: 2021-08-05T17:24:58+02:00 da Luca Incoronato

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x