Origini e significato di una festa italiana. Chi era Valentino?

Valentino era un vescovo romano, nato ad Interamma Nahars nel 176 d.c. e morto a Roma il 14 febbraio del 273. Egli decise di tutelare e proteggere la comunità cristiana di Terni, città italiana in cui infuriavano persecuzioni contro i Cristiani.  Fu consacrato vescovo della città nel 197 dal Papa San Feliciano.

Valentino: patrono degli innamorati

Tutt’oggi Valentino viene considerato il patrono degli innamorati poiché una leggenda narra che egli fu il primo religioso che celebrò l’unione tra un legionario pagano ed una giovane cristiana.

La tradizione della Festa di San Valentino si è stabilita intorno al Quattordicesimo secolo, nell’Inghilterra delle corti e dei cavalieri. In un secondo momento arrivò anche in Italia e coincise con il tentativo della Chiesa cattolica di «cristianizzare» il rito pagano per la fertilità. Il mese di Febbraio infatti per i Romani era il periodo della rinascita. Intorno al 15 del mese venivano celebrati i Lupercalia, festività in onore del Dio Fauno, protettore protettore del bestiame ovino e caprino dall’attacco dei lupi.

Le popolazioni che praticavano queste celebrazioni inserivano i propri nomi in un’urna. Un bambino estraeva i nomi di alcune coppie che avrebbero vissuto in intimità per un mese, affinchè il rito della fertilità fosse concluso.

I sacerdoti ed i vescovi decisero di mettere fine a queste celebrazioni.  Cercarono di trovare un Santo degli innamorati che avrebbe sostituito l’immorale rito Lupercus. Il Papa Gelasio infatti, decise di annullare questa festa pagana sostituendola con la Festa degli Innamorati anticipata al14 febbraio, giorno dedicato a San Valentino.

S.Valentino: due cuori ed una vacanza

Tenerezze nel verde. Lezione di cucina afrodisiaca senese, bagno nel vino, cena a lume di candela..

Che volere di più per un weekend di passione? Tra distese di oliveti e vigneti, la Fattoria del Colle di Trequanda (SI). Piccolo borgo cinquecentesco invita alle “Coccole di S.Valentino”.

http://www.cinellicolombini.it

Coccole beauty. “Love Therapy” sulle colline del Modenese, alle Terme di Salvarola (MO), dove I trattamenti di benessere, nella Private Suite, si ispirano al cioccolato. Acque termali, Spa wellness, fitness, intrattenimento.

www.terme-salvarola.it/balnea

Carezze in città. Non c’è dubbio. Firenze è l’ideale per un itinerario romantico. Partendo da Piazzale Michelangelo, da cui si gode non solo una vista privilegiata sull’Arno ma su tutto il centro della città. Una visita al Museo degli Uffizi fa assaporare la magia della Venere del Botticelli legata ad una storia d’amore. Si narra che il volto della dea fosse ispirato a quello di Simonetta Vespucci. Di cui era innamorato il committente dell’opera, Giuliano di Piero de Medici.

Vette d’amore. Neve, piste da sci, natura. Godetevi la tranquillità e la pace nella cabina vip della Cabinovia Falzeben, sopra Merano (BZ), dove vi aspetteranno champagne, frutta fresca ed un panorama mozzafiato.

http://www-merano-suedtirol.it

Emozioni marittime. Il mare d’inverno ha il suo fascino ed è senza dubbio romantico. E se lo si assapora a Viareggio (LU), la perla della Versilia, con le Alpi Apuane alle spalle, non si può sbagliare. L’Hotel Plaza e de Russie con la sua terrazza panoramica si trova sul Lungomare.

http://www.condenastjohansens.com/russie

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

S. Valentino: da vescovo romano a protettore della città di Terni ultima modifica: 2017-02-13T21:09:03+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti

commenti