notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Speciale Covid-19

Dalle rubriche...

Dal network...

Come noi italiani viviamo e vediamo il mondo

Italiani – Italiani.it la rete degli italiani nel mondo

L'estate che non accenna ancora a lasciarci fa sì che ci sia la possibilità dei tour all'aperto in città: il prossimo sarà tutto in dialetto vercellese! Un'ottima idea per valorizzare il nostro territorio e il nostro dialetto, ascoltandolo mentre si percorrono le note e suggestive vie del centro cittadino. Il tutto sempre nel pieno rispetto delle disposizioni anti-covid19. L'appuntamento è per sabato 19 settembre, ore 9, sul sagrato della basilica di Sant'Andrea, previa prenotazione.

Il dialetto vercellese è in declino dagli anni '60, così come quello piemontese

Il varslèis è un dialetto che, nel corso dei secoli, ha avuto contatti significativi con quelli limitrofi. Uno di questi è il lombardo occidentale, divenendo così una transizione tra piemontese e lombardo. Quando, però, la Signoria di Vercelli è stata donata al Ducato di Savoia, l'influenza piemontese ha prevalso su quella lombarda. C'è da precisare che non tutte le torinesizzazioni sono state assorbite e il vercellese rimane così "piemontese orientale". A confermarlo ci sono anche gli studi sui Sermoni Subalpini, un importantissimo documento medievale redatto a Vercelli. Le ricerche storiche, dimostrano, infatti, che il dialetto vercellese appartiene ai dialetti gallo-italici e che non appartiene al ceppo milanese.

Tour di Vercelli in dialetto
Piazza Cavour - foto Stefania Filice

Dagli anni Sessanta del Novecento, il dialetto ha subito un drastico calo di utilizzo nell'ambito familiare. Questo è avvenuto per i nuovi mezzi di comunicazione, in particolare, che hanno fatto sì che l'italiano arrivasse nelle case di tutti. Da qui è iniziata la convinzione che l'utilizzo del dialetto con i figli fosse diseducativo e ostacolasse l'apprendimento dell'italiano insegnato a scuola. Ha portato così i genitori e i nonni a parlare il dialetto solo tra di loro e i loro coetanei, mentre con i più giovani non si dialogava in dialetto. Questa tendenza non è cambiata tutt'ora, e il vercellese - insieme al piemontese - risulta essere un dialetto in declino.

Parlum ‘n poch ad Varsej”, il tour per i vercellesi

Parlum ‘n poch ad Varsejè un tour per il centro storico di Vercelli accompagnati dalla guida turistica abilitata Alberto Pistola. Il tutto sarà rigorosamente narrato in dialetto vercellese. Storie, miti, curiosità, tradizioni, leggende e vicende storiche che hanno visto protagoniste le nostre vie saranno rievocate creando, così, un tour un po' di nicchia, senza dubbio originale e imperdibile.

Basilica Sant'Andrea Vercelli, parte il dialetto tour
Basilica Sant'Andrea - foto Stefania Filice

Una camminata di un'ora e mezza per tutti coloro che vogliono ascoltare la musicalità del nostro dialetto e godersi un tour su misura per Vercelli e i vercellesi. Per l'appuntamento di sabato si richiede la prenotazione e la mascherina per le disposizioni anti-Covid19. Per ulteriori informazioni contattare [email protected] / 375 570 9240.