notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Speciale Covid-19

Uno scarabeo di nomi maschili

In arrivo le nuove rubriche di italiani.it

Curiosità dal mondo della televisione italiana, chicche musicali, e ancora: leggende, paesaggi mozzafiato, sono questi, solo alcuni, dei tanti ingredienti delle nuove rubriche, che, a...

giornata mondiale dell'Alzheimer

Ventisettesima giornata mondiale dell’Alzheimer

Ventisettesima giornata mondiale dell’Alzheimer, “per non dimenticare chi dimentica”, come recita il motto dell’Aima, Associazione Italiana Malattia di Alzheimer. Oggi, 21 settembre 2020, l’emergenza Coronavirus...

Dalle rubriche...

Dal network...

Come noi italiani viviamo e vediamo il mondo

Italiani – Italiani.it la rete degli italiani nel mondo

E’ la festa che chiude l’estate, anche se si svolge in autunno. Ma è l’appuntamento che chiude ogni anno le tradizionali feste dei santi che da giugno a settembre si svolgono a Palazzolo. La festa di San Michele cambia quest’anno. Come le altre non ci saranno i tanto attesi momenti di devozione popolare, come la svelata e la sciuta. Ma sarà comunque un momento per fare festa, come ha detto il parroco don Francesco Mangiafico nel suo messaggio alla parrocchia. “Facciamo festa- ha scritto – animati dal desiderio di essere gli uni a servizio degli altri, con la piena consapevolezza che c’è più gioia nel dare che nel ricevere”.

Architetture della Val di Noto, Chiesa San Michele
Architetture della Val di Noto, prospetto chiesa di San Michele Palazzolo

Festa di San Michele a Palazzolo, il programma

L’inizio dei festeggiamenti sarà oggi, 28 settembre con la vigilia della festa liturgica. Alle 17 lo scampanio annuncerà l’apertura della chiesa e l’inizio dei festeggiamenti per san Michele. Alle 18,30 i vespri solenni e alle 19 la celebrazione presieduta da monsignor Sebastiano Amenta. Il 29 la festa liturgica, con le messe al mattino alle 8,30 e alle 11,30 presieduta da don Daniele Baggieri. Alle 19 invece la celebrazione con l’amministratore apostolico monsignor Salvatore Pappalardo. Dal 30 al 3 ottobre l’ottavario con le celebrazioni al mattino alle 8,30 e la sera alle 19.

La settimana di preghiera per la Festa di San Michele

Mercoledì 30 alle 19 la celebrazione presieduta da don Renato Corso. Giovedì sarà dedicata all’Eucarestia con l’adorazione dalle 9 alle 12 e nel pomeriggio la messa presieduta da don Daniele Lipari. Alle 21 la veglia vocazionale a cura del centro diocesano vocazioni. Il 2 ottobre alle 19 la messa sarà presieduta da don Salvatore Musso e alle 21 rosario missionario. Sabato alle 19 da don Andrea Zappulla. Domenica 4 ottobre sarà il giorno in cui generalmente si svolgeva la festa. La solennità sarà annunciata dal suono festoso delle campane. Alle 6 e alle 8 le celebrazioni presiedute dal parroco. E poi alle 10 da monsignor Salvatore Garro. Alle 12 da don Salvo Randazzo. Alle 17 da don Paolo amara e alle 19 da don Davide Di Mare.

L’ottavario dedicato a San Michele

E così inizia poi da lunedì 5 ottobre l’ottavario in onore di san Michele. Ci sarà la Giornata di preghiera per i defunti a causa del Covid con alle 19 la messa celebrata da don Salvatore Tanasi. E alle 21 per tutte le sere il rosario e la recita della Compieta. Martedì la Giornata di preghiera per la pace con alle 19 la celebrazione presieduta da don Helenio Schettini. Mercoledì 7 sarà la Giornata di preghiera per il Comitato. Alle 19 la celebrazione presieduta da don Rosolino Vicino. Giovedì la giornata di preghiera per i giovani con la messa presieduta da don Marco Ramondetta.

Don Salvatore Randazzo con i parrocchiani per la Festa di San Michele
Un momento della festa di San Michele

Venerdì la giornata di preghiera per i malati. Alle 19 la messa presieduta da don Marco Serra e nel pomeriggio i momenti dedicati al sacramento della penitenza. Sabato 10 la Giornata di preghiera della famiglia. La messa delle 19 da don Pietro Barraco e dopo i bambini del catechismo presenteranno la loro preghiera a San Michele. Domenica 11 l’ottava di San Michele. Alle 11,30 la messa presieduta da don Gianni Tabacco e alle 19 da don Matteo Vasco. Alle 21 lo scampanio annuncerà la chiusura della chiesa e la conclusione dei festeggiamenti.

Le misure per evitare assembramenti

Gli ingressi in chiesa saranno contingentati. Mentre la presentazione dei bambini a San Michele potrà essere effettuata il 3 e il 4 ottobre dai genitori, previo accordo con il parroco.