notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Alessandro Del Piero nasce il 9 novembre del 1974 a San Vendemiano in provincia di Treviso. Conosciuto per la sua carriera calcistica dai tifosi di tutte le età, ripercorrere la sua storia significa pensare a molte delle vittorie e delle sconfitte che chi ama il calcio e lo porta nel cuore.

Biografia calcistica

Un’infanzia come lui stesso racconta, passata sempre con la palla tra i piedi. Tanto da costringere sua madre a portarlo a 8 anni, alla scuola calcio di San Vendemiano. Lì inizia i primi passi nel mondo di quello sport che sarebbe diventato la sua professione. A soli 13 anni Alessandro Del Piero viene chiamato a giocare con il Padova e si allontana dalla famiglia per seguire il suo sogno. Il sogno comincia a diventare realtà quando entra in serie B nel 1992 per entrare subito a far parte della Primavera della Juventus e ad esordire in serie A nel 1993. Un episodio che lo rende particolarmente orgoglioso è l’essere venuto a conoscenza del fatto che sin da adolescente, all’età di 14 anni, la Juventus lo aveva già adocchiato.

primo piano di Alessandro Del Piero

I primi Goal di Alessandro Del Piero

Iniziano così per Del Piero gli anni dei primi goal e dei primi successi: fino ad arrivare all’infortunio che lo ha portato allo stop più lungo della sua carriera, quello del novembre del 1998. Allora si ruppe il ginocchio sinistro e fu costretto a riprendere a giocare l’agosto dell’anno dopo. Ma come lui stesso afferma, in termini di goal e di successo, il dopo-infortunio si può dire che è stato ancora più fruttuoso! La stagione con più goal con la Juventus è stata quella del 2007/2008, dove ha segnato ben 24 goal tra Coppa Italia e Seria A. E’ stato il capitano della squadra bianco-nera per ben undici anni (dal 2001 al 2012); ha vinto sette volte lo scudetto, anche se due sono stati revocati a causa dello scandalo Calciopoli. I numeri, i premi vinti, i riconoscimenti che Alessandro Del Piero ha avuto nel corso della sua vita calcistica sono davvero tantissimi, ricordiamo che con la Juventus è rimasto per quasi vent’anni segnando ben 289 goal. E’ del 2015 la decisione di smettere definitivamente di giocare, senza abbandonare il mondo del calcio.

La Nazionale Italiana

Alessandro Del Piero ha giocato nella Nazionale Italiana per ben 91 volte segnando 27 goal. Nel 2006 arriva la vittoria della Coppa del Mondo nella Nazionale Italiana: Del Piero è tra i rigoristi che segnano cinque goal su cinque, l’ultima delle quattro coppe del mondo vinte dall’Italia, arrivata dopo 24 anni di sconfitte. Ma la vittoria è dovuta in particolar modo a lui perché memorabile è la sconfitta della Germania in semifinale grazie al 2-0 segnato proprio da lui e che sancisce la partecipazione alla finale.

Alessandro Del Piero - bandiera della juve

La tecnica di Alessandro Del Piero

Alessandro Del Piero ha giocato il ruolo dell’attaccante, famoso è quello che i cronisti chiamano il “goal alla Del Piero”. Parliamo ovvero un tiro a parabola, tirato con il piede destro dall’area di rigore sinistra e che finisce tra il palo e la traversa della parte opposta. Difficile a descriversi, difficile da parare, memorabile da vedere.

Il Calcio, una passione che non finisce mai

Alessandro Del Piero gravita ancora intorno al mondo del calcio. Da quando ha smesso di calciare il pallone, lo vediamo comunque tra gli opinionisti di Sky Sport. Chi può giudicare imparzialmente il gioco se non chi ha dedicato la sua vita al calcio, vivendo in prima persona tutti gli aspetti che la professione del calciatore riserva? Come esperto calciatore, dopo una carriera così lunga e fortunata, chissà che a breve non lo vedremo vestire i panni dell’allenatore. 

Alessandro Del Piero, buon compleanno! ultima modifica: 2020-11-09T11:00:00+01:00 da Annamaria Punzo

Commenti