Speciale Covid-19

Ufficiale: Moro va in Serie B

Un grande colpo, a sorpresa. Luca Moro, goleador dell’ultima Serie C e di proprietà del Sassuolo, giocherà in Serie B. Andrà a giocare nel Frosinone....

Avellino- Kragl: scintille

Il giocatore Oliver Kragl sta per lasciare l’Avellino. Su di lui c’è il Foggia che è molto interessato all’esterno d’attacco. Nelle ultime ore si è...

Foggia- Kragl: si può

Certi amori non finiscono. Il Foggia e Oliver Kragl si sono cercati e sfiorati negli anni scorsi ma il ritorno dell’esterno a Foggia non si è mai verificato. Ora...

Colpo Lecce? Le parole del Presidente

Un acquisto di cui vi avevamo parlato e che è stato indirettamente confermato dal Presidente. Stiamo parlando di Baschirotto dell’Ascoli che a breve si trasferirà...

Salernitana: Ederson ai saluti

Il centrocampista Ederson saluta la Salernitana. L’idea di trattenerlo è svanita dopo l’offerta molto importante arrivata dall’Atalanta. Ederson vestirà la maglia dell’Atalanta nella prossima stagione. ...

Il Lecce ai dettagli per Baschirotto

Federico Baschirotto al Lecce: la trattativa é in fase avanzata. Il terzino destro dell’Ascoli è stato cercato dal Lecce e starebbe premendo sul club bianconero per giocarsi...

Pisa arrabbiato: ecco perché

BIrindelli è ad un passo dal Monza. Il club brianzolo sarebbe pronto a pagare l’intera cifra della clausola rescissoria (1,5 mln). Una vera e proprio...

Bari, nuovo acquisto: il comunicato

A poche ore dall’acquisto di Cheddira, il Bari piazza un altro colpo nel calciomercato. Di seguito il comunicato del club biancorosso. “SSC Bari comunica di...

MADE IN
Team:


Dalle rubriche...

Dal network...

Come noi italiani viviamo e vediamo il mondo

Lombardía - Cremona
Team:
itChile

Lombardía y sus maravillas

Los turistas en muchas ocasiones hacen su vuelo con destino Milano, ubicado en Lombardía. Hoy los invitamos que nos acompañen a esta región. Ubicada en...

Italian Utility Page Nuova

Nuova legge sul turismo nel Lazio; che arriva dopo quindici anni. Il Consiglio regionale ha approvato la nuova legge quadro; di riorganizzazione del sistema turistico laziale. Dopo 15 anni il Lazio ha quindi una nuova legge sul turismo. Il Consiglio regionale, “dopo un lungo iter ha approvato; la nuova legge quadro di riorganizzazione del sistema turistico laziale.

Nuova legge sul turismo nel Lazio

La riforma della legge, vuole innalzare la qualità; dell’offerta turistica della destinazione Lazio. Aggiornamento e semplificazione sono state le parole d’ordine; riuscendo così a fornire a operatori e imprese del settore strumenti adeguati rispetto alle trasformazioni del comparto turistico dell'ultimo decennio. Gli ultimi due anni segnati dalla pandemia sono stati deleteri; e vanno in qualche modo, disintegrati da azioni e modernità in un territorio tra i più antichi.

Nuova legge sul turismo nel Lazio- Lago di Posta Fibreno
Lago di Posta Fibreno

La legge semplifica e aggiorna le funzioni degli Enti territoriali coinvolti; adeguano la parte normativa e istituiscono una Direzione Regionale preposta al coordinamento delle attività amministrative di competenza regionale. Lo fa in sostituzione dell’Agenzia Regionale del Turismo. Si vuole ridare centralità al turismo, favorendone l’integrazione con gli altri settori economici e produttivi della Regione. Consolidando e promuovendo il Lazio sui mercati, nazionale ed estero. Dando un’immagine unitaria e complessiva del brand Lazio; in tutti i suoi segmenti.

Visitare la Ciociaria

Si deve così favorire il rafforzamento strutturale dell’offerta attraverso la formazione e la riqualificazione degli operatori, dei servizi e delle strutture; nonché attraverso il sostegno all'innovazione tecnologica; garantendo la migliore accoglienza ai visitatori. Aumentandone la permanenza media e favorendo il turismo di ritorno. Puntare su modelli di sviluppo che guardino alla sostenibilità.

Nuova legge sul turismo nel Lazio - Alatri Rosone della chiesa della piazza

La legge prevede l’istituzione di strumenti rinnovati, come l'Osservatorio Regionale del Turismo; fondamentale per la raccolta di dati e informazioni necessari a monitorare lo sviluppo del settore. Ma anche per verificare l’efficacia di interventi promossi e realizzare studi di tendenze e fabbisogni. Punto nevralgico della riforma è la disincentivazione delle azioni illegali del settore e il contrasto a tutte le forme di abusivismo. In merito al contrasto delle attività abusivamente esercitate una novità importante riguarda l’inasprimento delle sanzioni pecuniarie; che passa dai 10.000 ai 20.000 euro fino alla chiusura immediata delle attività.

Visitare il Basso Lazio

Ma anche la vigilanza affidata ai corpi di polizia locale; che potranno instaurare forme di collaborazione con la polizia provinciale. Rilevante è che gli introiti derivanti dalle sanzioni resteranno nella disponibilità dei Comuni, come entrate da destinare al settore sul territorio. E ancora, la legge introduce un nuovo modello di governance del sistema; che trova la sua espressione nell’istituzione di una Destination Management Organization regionale, strutturata; secondo una linea che supera le divisioni territoriali.

Nuova legge sul turismo nel Lazio - statua di Cicerone di Arpino

La legge favorisce il dialogo tra pubblico e privato; per progettare prodotti turistici integrati e raggiungere nuovi segmenti di mercato. Ma anche implementare politiche di turismo sostenibile, supportando lo sviluppo di imprese innovative, al fine di rendere la destinazione Lazio più attrattiva e competitiva agli occhi di investitori internazionali. Infine, la legge individua anche nuovi ambiti di destinazione per qualificare e valorizzare l’offerta turistica complessiva della Regione.

Enogastronomia ciociara

Come strumento di aggregazione pubblica privata più flessibile e innovativa rispetto ai precedenti sistemi turistici locali. I nove ambiti di destinazione individuati dalla Legge sono: Tuscia e Maremma laziale; Litorale del Lazio; Valle del Tevere; Sabina e Monti reatini; Valle dell’Aniene e Monti Simbruini; Castelli Romani; Monti Lepini e Agro Pontino; Ciociaria; Roma Città Metropolitana. Si vuole migliorare l’offerta, per rendere la nostra regione protagonista nei mercati nazionali ed esteri. Legalità, semplificazione, innovazione sono le parole chiave che riassumono i fondamenti attorno ai quali sono state riviste le regole di un settore, quello turistico, che vale il 12% del PIL nazionale e che essendo è centrale per la nostra economia.  

Guide turistiche di Frosinone con Nuova legge sul turismo nel Lazio

Il presidente di Federalberghi Roma, Giuseppe Roscioli: “Finalmente il settore viene rimesso al centro della visione strategica della Regione. Un riconoscimento va rivolto all’impegno profuso dall’assessorato al Turismo guidato da Valentina Corrado; che in un solo anno di attività ha saputo rispondere alle esigenze di un settore che aspettava risposte normative da ben tre lustri, adottando un metodo di lavoro capace di privilegiare l’ascolto e il coinvolgimento delle categorie”