“Ukraine: Short Stories. Contemporary Artists from Ukraine”, è la mostra di 140 artisti ucraini, inaugurata in questi giorni al museo Maxxi di Roma. A tenere a battesimo l’evento lo stesso ministro della Cultura, Dario Franceschini, che ha così avviato la stazione espositiva 2022 del museo. Gli incassi della mostra (il biglietto ha un costo simbolico di 5 euro) saranno infatti devoluti al fondo per l’emergenza umanitaria in Ucraina costituito da Unhcr, Unicef e Croce Rossa.

Artisti ucraini in mostra a Roma

La mostra è realizzata in collaborazione con la Fondazione Imago Mundi e rimarrà allestita fino al 20 marzo prossimo. L’esposizione presenta, nel segno di un’arte che rifiuta ogni violenza, il racconto vivo e pulsante della scena artistica ucraina contemporanea. Nel percorso espositivo sono esposte opere di 140 artisti emergenti o già affermati create appositamente nel formato 12x10cm per la Imago Mundi Collection.

mostra artisti ucraini

Si tratta della fondazione nata 10 anni fa da un’idea di Luciano Benetton per realizzare una mappatura, la più ampia possibile, delle diverse esperienze artistiche contemporanee del nostro mondo. A cura di Solomia Savchuk, Head of Contemporary Art al Mystetskyi Arsenal di Kiev, il progetto prende le mosse dagli eventi storico-politici avvenuti in Ucraina nel 2014. Oggi, in seguito all’offensiva russa in terra ucraina, acquista la valenza di una riflessione necessaria e drammatica sul conflitto in corso.

Piena solidarietà all’Ucraina

“Questo momento richiede grandi scelte ma anche piccoli e concreti gesti di solidarietà. La mostra del Maxxi è importante non solo per il ricavato dato alle organizzazioni che aiutano le persone in fuga ma anche perché in Italia l’Ucraina non è molto conosciuta. Il grande contributo è anche far conoscere l’arte e la storia di questo Paese”.

manifesto evento

Così il ministro Dario Franceschini evidenziando le peculiarità dell’evento. Giovanna Melandri, presidente della Fondazione Maxxi ha sottolineato: “Qui ci sono le opere di 140 artisti che hanno lavorato nel 2014, dopo la rivolta di piazza Maidan. Se si guardano queste opere si capisce che già allora gli artisti si interrogavano su pace e guerra. Su collocazione identitaria e geopolitica rimarcando l’afflato di libertà. Ma è presente anche l’aspirazione europea del popolo ucraino che gli artisti ci aiutano a comprendere con le loro opere”. 

Immagini pagina Facebook MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo.

Al Maxxi di Roma in mostra le opere di 140 artisti ucraini ultima modifica: 2022-03-12T12:30:00+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x