Padova: sede italiana del Festival Internazionale dedicato a comics, games e cultura pop

A Padova fino alla fine del mese si daranno appuntamento gli appassionati di games e di fumetti.

Padova: città italiana invasa dai manga e dai cosplayer

Fino alla fine del mese la città di Padova sarà sede del Festival Internazionale dedicato a comics, games e cultura pop.
Piazze, vie e palazzi storici ospiteranno un popolo allegro e divertente di appassionati dei manga, i famosi fumetti giapponesi. Dei giochi da tavolo e dei cosplayer, i superfan che si travestono come i loro personaggi preferiti.
La manifestazione si svilupperà in diverse aree tematiche, ognuna in un luogo diverso dal centro cittadino. A Prato della Valle sarà allestita l’area games in cui sarà possibile provare giochi da tavolo di tutti i tipi. Inoltre  ci sarà anche un’area riservata al modellismo.

Prato della Valle è la terza piazza più grande d’Italia. Sfruttando gli ampi spazi, sarà allestito il palco per spettacoli e concerti.  I cosplayer, dopo aver invaso la città, si sfideranno per incoronare la reinterpretazione più fedele.

Negli spazi del Centro Culturale Altinate San Gaetano saranno ospitate case editrici del fumetto italiano e straniero e del manga.

Oltre alla mostra-mercato sono previsti incontri con gli autori, conferenze, dibattiti. Ma anche  workshop ed eventi, tra cui le mostre su Dylan Dog, sul rapporto tra i manga giapponesi e l’Italia, aperte fino al 14 Maggio 2017.

Piazza Eremitani sarà trasformata in un angolo di Giapponese con Japan World, in cui ci si potrà immergere nella cultura nipponica.

Nell’Orto Botanico ci sarà un’area dedicata ai bambini più piccoli oltre alla mostra sull’artista brasiliano Sandro Cleuzo.

Fino al 26 Marzo 2017 la Galleria Samonà ospiterà Hanna&Barbera Artworks: Cartoni in TV, mostra di preziose tavole originali.

Padova: sede esclusiva del Manga in Italy

Padova: città italiana invasa dai manga e dai cosplayer

La mostra presenta per la prima volta in Italia un percorso ragionato sulla presenza di luoghi ed ambientazioni italiane nella vasta produzione di manga.

Dall’epoca dell’Impero romano alla Venezia del futuro, attraversando il Rinascimento ed il Dopoguerra fino ai nostri giorni. Sono molti i manga che hanno ambientato le proprie storie in Italia. Jojo, Thermae Romae, Cestvs, Master Keaton. L’attenzione riservata all’Italia da tanti manga di grande successo e qualità ha contribuito a diffondere in Asia l’interesse per la nostra Storia ed identità. Essi hanno toccato aspetti che vanno dall’arte, allo sport, al cibo. Da Cesare di Fuyumi Soryo ad Arte di Kei Ohkubo, da Gantz di Hiroya Oku a I Am a Hero di Kengo Hanazawa. Manga in Italy offre una panoramica sui principali temi e opere di questo filone ‘speciale’ del fumetto giapponese.

La mostra è realizzata in collaborazione con gli editori Star Comics, Panini Comics, J-POP, Kappalab, Ren Books.

Padova: dal Caffè Pedrocchi allo street food

Padova: dal Caffè Pedrocchi allo street food

Non si può dire di essere stati a Padova se non si sono vissute alcune esperienze legate al rito dell’aperitivo, irrinunciabili per qualunque patavino. Il primo è lo spritz, o meglio sprissetto, come viene chiamato in dialetto. Ormai è diffuso in tutto il mondo. Ma nella sua formula più classica ha avuto origine proprio a Padova nel 1919.

Il luogo storico per degustarlo è tra gli stucchi e gli ori del famoso Caffè Pedrocchi. Dal 1831 Casa dei Padovani e regno degli studenti che qui, l’8 Febbraio 1848, diedero vita ai moti insurrezionali. Il buco di una pallottola austriaca è ancora visibile nel muro della sala.

Riguardo il ristoro, è obbligatorio un salto in Piazza della Frutta alla Folperia, per il folpetto di Massimiliano e Barbara Schiavon. Si tratta di moscardini lessati per mezz’ora in acqua , sale ed alloro, lasciati riposare in pentole al caldo e serviti con salsa al prezzemolo, olio, pepe e succo di limone. Una delizia premiata come miglior cibo di strada 2015.

Storici i due bar ai lati del Palazzo della Ragione: il Nazionale, famoso per i suoi tramezzini con cavolo cappuccio serviti leggermente caldi ed il Bar degli Osei, famoso per i panini con porchetta.

http://www.becomics.it

Rossana Nardacci

Autore: Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre.
Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.
Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti

Padova si trasforma nella Patria dei Comics ultima modifica: 2017-03-20T08:05:35+00:00 da Rossana Nardacci

Commenti