notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il 15 aprile si celebra la Giornata della ricerca italiana nel mondo, giunta quest’anno alla IV edizione. L’iniziativa nasce da una collaborazione tra la Farnesina e il Miur. Si prevedono una serie di iniziative organizzate all’estero tra ambasciate, consolati e istituti culturali. Protagonisti saranno gli oltre 33mila ricercatori e gli accademici italiani all’estero. Uomini e donne che svolgono un lavoro prezioso, contribuendo a testimoniare nel mondo il valore dell’alta formazione del nostro Paese.

Giornata della ricerca italiana nel mondo - provette

Previsti 80 eventi

Il 15 aprile è la data di nascita di Leonardo da Vinci (1942), genio del Rinascimento (pittore, scultore, inventore, ingegnere e scienziato). Un giorno importante per celebrare e ringraziare i nostri ricercatori e accademici, che con successo rendono onore all’Italia. Con loro si punta a trasmettere al mondo il messaggio di una nazione portatrice di scienza, tecnologia e innovazione. Per farlo, la rete diplomatico-consolare all’estero ha organizzato ben 80 eventi, prevalentemente in formato virtuale. Poiché le celebrazioni non si esauriscono nella sola giornata di oggi, ne saranno annunciate altre nelle prossime settimane, ritardate a causa della pandemia.

Giornata della ricerca italiana nel mondo - scienziato

L’importanza dei nostri ricercatori all’estero

Il 15 aprile intende accendere i riflettori sull’importanza della rete dei ricercatori italiani all’estero e sul loro lavoro, volano del processo di internazionalizzazione delle nostre imprese. Essi sono attivi presso università, imprese, centri di eccellenza presenti in tutto il mondo. Tra le iniziative promosse, rientra la trasmissione di brevi e intensi video promozionali delle nostre eccellenze scientifiche e tecnologiche, realizzati con la collaborazione dei maggiori enti di ricerca italiani. Essi si propongono di diffondere nel mondo l’immagine dell’Italia dell’innovazione e della ricerca. Un’Italia che, nonostante il Covid e le conseguenze che ha determinato, guarda avanti, pronta a ripartire e a rilanciare lo sviluppo, l’economia e il nostro vivere all’italiana, all’insegna della conoscenza e della bellezza.

Giornata della ricerca italiana nel mondo -  libro

I numeri

Si stima che i ricercatori italiani all’estero siano circa 33 mila. Di questi, oltre 15 mila sarebbero negli Stati Uniti e 6 mila nel Regno Unito. Francia, Germania e Penisola iberica ne conterebbero invece 3.500 a testa. Ve ne sono anche, ma in numero inferiore, nei Paesi più lontani: Australia, Norvegia, Giappone, Cina, Vietnam, Corea e India. L’Italia è al 7° posto nelle classifiche mondiali per numero di pubblicazioni scientifiche e di ricerca, e all’8° posto per la loro qualità.

La Piattaforma Innovitalia

Sul 15 aprile, la Farnesina ha dichiarato d’essere “un forte punto di riferimento per tutti i ricercatori all’estero, per farli sentire parte di una squadra, membri di una comunità nazionale orgogliosa di loro”. Al fine di mettere a sistema la rete dei ricercatori e di promuovere la competitività del sistema Italia, la Farnesina ha creato la “Piattaforma Innovitalia”, un incontro virtuale tra ricercatori, istituti di ricerca italiani e internazionali con il mondo delle impese innovative e delle sturt-up. L’obiettivo è quello di promuovere e valorizzare un’Italia altamente competitiva nei settori chiave dell’innovazione.

15 aprile Festival

Maratona scientifica al Festival delle Scienze di Roma

Oggi, 15 aprile, una delle iniziative più interessanti è il Festival delle Scienze di Roma. Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, realizza una maratona scientifica in streaming dalle 10:00 alle 20:30. L’evento è realizzato in collaborazione con Il Ministero dell’Università e della Ricerca e con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Si prevedono 16 incontri, 55 relatori, 3 Ministeri e 14 partner scientifici. I collegamenti avverranno da tutto il mondo: dall’Artico, dall’arsenale di Venezia, dai laboratori del Gran Sasso, al Cern, dall’Etna a Parigi, da Boston alla Florida e Chicago.

15 aprile, Giornata della ricerca italiana nel mondo ultima modifica: 2021-04-15T16:17:10+02:00 da Antonietta Malito

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x