notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Con l’avvio delle prime somministrazioni del vaccino Pfizer nel Regno Unito, la guerra contro il Covid-19 sembra essere arrivata ad un punto di svolta. L’arrivo di questo vaccino (insieme a quelli di Moderna e AstraZeneca) è ormai imminente anche in Italia. Proprio per questo motivo il governo sta pensando alla creazione di un’app per il vaccino anticovid, che consenta di gestire al meglio questa fase delicata. Si tratta di un progetto di farmacosorveglianza veramente ambizioso e prezioso, soprattutto dopo il mezzo-flop di Immuni, l’app realizzata per il monitoraggio e il contenimento della pandemia da Covid-19, nata tra le polemiche e poco scaricata dagli utenti.

App per il vaccino anticovid - fiale di vaccino
Foto: © Unsplash.

App per il vaccino anticovid: come funzionerà?

Come detto in precedenza, il progetto al vaglio degli esperti del governo prevede lo sviluppo di un’app di tracciamento delle vaccinazioni. Dal lato utente, si potrà fissare l’appuntamento per prenotare il vaccino in pochi clic e ricevere notifiche e comunicazioni sulla data del successivo richiamo. L’utente potrà inoltre conoscere tutte le informazioni utili per sottoporsi al vaccino, come ad esempio l’ubicazione dei punti di somministrazione (circa 1.500 in tutta Italia). Un’altra funzione veramente interessante sarà quella che permetterà di comunicare in tempo reale se si riscontrano reazioni avverse al vaccino. Dall’altro lato, questa app per il vaccino anticovid risulterà utilissima per organizzare la distribuzione del farmaco, ma non solo. Questo nuovo strumento permetterà infatti di creare anche un registro elettronico dettagliato per sapere chi ha ricevuto il vaccino e dove e quando è avvenuta la somministrazione.

App anticovid - ragazzo mostra la carta d'identità al medico prima del test covid drive through
Foto: © Unsplash.

Vaccini in Italia: quando arriveranno

Il 29 dicembre l’Ue dovrebbe dare il via libera per l’autorizzazione del vaccino Pfizer in Europa, mentre per quello Moderna bisognerà attendere il 12 gennaio. Nonostante ciò, le prime somministrazioni in Italia potrebbero essere effettuate dal 15 gennaio, ovvero due settimane prima rispetto alla precedente tabella di marcia. Anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha fatto sapere che si sottoporrà al vaccino appena possibile, rispettando comunque l’iter del Ministero della Salute. Come il neo eletto presidente statunitense Joe Biden e altri capi di stato, Mattarella vuole infatti dare l’esempio agli italiani sull’importanza di vaccinarsi.

Manca ormai poco più di un mese prima che la campagna per le vaccinazioni parta anche in Italia. L’app per il vaccino anticovid (il cui download sarà comunque facoltativo) dovrebbe quindi essere sviluppata nel brevissimo tempo. Ancora non c’è nulla di concreto ma, una volta avviato il progetto, toccherà agli Italiani far sì che questo diventi un successo. L’app potrebbe rivelarsi uno strumento utile se non indispensabile. Vaccinarsi è un diritto, garantire la propria salute e quella degli altri è un dovere.

App per il vaccino anticovid in Italia: sarà una nuova Immuni? ultima modifica: 2020-12-09T21:11:00+01:00 da Antonello Ciccarello

Commenti