notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Si chiama Barbara Bonansea, ha 29 anni (è nata il 13 giugno 1991), ed è l’unica italiana inserita nella Women’s World 11 della Fifa, la lista delle undici calciatrici più forti del 2020. Cresciuta nel Torino, poi passata al Brescia e infine alla Juventus, Barbara il calcio ce l’ha nel sangue. E forse nel destino. È nata a Pinerolo, comune torinese in cui i bianconeri vanno in ritiro, ed è cresciuta coi tacchetti ai piedi. Oggi festeggia un traguardo che mai nessuna calciatrice d’Italia aveva sfiorato. Condividendo con tutti la sua gioia.

Barbara Bonansea in campo
Instagram

La soddisfazione su Instagram

Giovedì 17 dicembre è stato proclamato il Fifa Best Player (Robert Lewandoski, “preferito” a Cristiano Ronaldo e Lionel Messi). Ma la serata, almeno in Italia, passerà alla storia per un altro motivo: una calciatrice italiana è stata annunciata tra le Women’s World 11 del 2020. Barbara Bonansea, attaccante della Juventus e della Nazionale italiana, subito dopo la nomina ha pubblicato un post su Instagram. “Credo che questo premio sia mio come di tutte le calciatrici italiane per tutto ciò che stiamo vivendo e stiamo cercando di ottenere con la forza dell’unione. È un premio a tutte coloro che stanno combattendo contro gli stereotipi e contro l’ignoranza umana e anche a tutte quelle che non ce l’hanno fatta a superarla” ha scritto. Nella foto, la calciatrice posa con Cristiano Ronaldo. Un vero idolo, per lei che milita nella Juventus e combatte ogni battaglia a suon di gol.

Barbara Bonansea commento instagram
Instagram

Chi è Barbara Bonansea

Nata a Pinerolo nel 1991, Barbara Bonansea fa il suo esordio nel settore giovanile del Torino nel 2004. Nella stagione 2006-2007 passa in prima squadra, e dà il via ad una carriera in netta ascesa. Quando lascia i granata, dopo 6 stagioni, ha collezionato 127 presenze e 38 reti. Ingaggiata dal Brescia nel 2012, cinque anni più tardi rifiuta l’offerta dell’Olympique Lione e sposa il progetto Juventus, coronando così il sogno di militare nella sua squadra del cuore. La prima stagione, che le regala lo scudetto, si conclude con 19 reti su 21 presenze.

Un invito a sognare

Ma, Barbara Bonansea, non è solamente una calciatrice inserita nella formazione ideale della Fifa: è anche una influencer con oltre 400mila followers su Instagram ed è una scrittrice. Insieme a Marco Pastonesi ha scritto il libro “Il mio calcio libero”. Un libro che parla alle bambine e alle ragazze che sognano il calcio, che vogliono diventare delle calciatrici ma si sentono “imprigionate” in un mondo al maschile. “Raccontando la mia storia volevo spronare le ragazzine ma anche le donne a fare qualcosa per loro stesse, a inseguire i propri sogni e le proprie aspirazioni, non solo per quanto riguarda il calcio ma anche negli altri campi e a far comprendere loro che anche se siamo donne possiamo riuscire a realizzare i nostri obiettivi” ha dichiarato in un’intervista. Lei quel sogno l’ha inseguito con forza, l’ha afferrato, l’ha tenuto stretto. E, ora, la Fifa l’ha riconosciuto.

Barbara Bonansea, la calciatrice italiana nella Fifa Women’s World 11 ultima modifica: 2020-12-21T11:00:00+01:00 da Laura Alberti

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x