notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

È passato quasi un anno dalla morte di Paolo Rossi, il Pablito campione del mondo 1982 che fece emozionare gli italiani con il suo talento. Come ogni leggenda però, anche Paolo rimarrà immortale, perché le leggende non muoiono mai. Esse rimangono impresse nei ricordi della gente che ha vissuto le loro gesta (sportive e non) e rinascono anche nel cuore delle nuove generazioni, grazie alla loro intramontabile fama. Oggi, 23 settembre, Paolo Rossi avrebbe compiuto 65 anni. Quel ragazzo gracilino è stato un esempio sportivo (e di umanità) per molti e per questo motivo ha ricevuto diversi riconoscimenti anche dopo la sua scomparsa, come ad esempio l’intestazione di una strada a Vicenza (Largo Paolo Rossi 9) e dello stadio di Bucine (AR), piccolo comune toscano in cui aveva realizzato il suo sogno, ovvero la creazione dell’agriturismo Poggio Cennina Resort, che gestiva insieme alla moglie Federica Cappelletti.

Iniziate le riprese del film su Paolo Rossi di Walter Veltroni

La storia dell’azzurro campione del mondo rivivrà presto anche al cinema, grazie al regista Walter Veltroni. L’ex sindaco di Roma ha recentemente iniziato le riprese di quella che sarà una docu-serie su Pablito. Questa racconterà la sua infanzia a Prato, i suoi primi anni da calciatore, la giovinezza, il suo successo mondiale, ma si incentrerà anche sugli anni di Pablito fuori dal campo, fino all’ultimo periodo della sua vita. Non mancheranno inoltre interviste di chi ha conosciuto Paolo Rossi, foto di repertorio e altro materiale inedito. L’idea di Veltroni, come dichiarato dallo stesso regista in un’intervista a TVPrato.it è quella di «raccontare la vita di un ragazzo pratese che non aveva alcun titolo fisico apparente per poter diventare il grande campione che è diventato e se l’ha fatto è perché aveva anche delle doti caratteriali, di tenacia, di reagire alle avversità, che lo hanno portato dove tutti sappiamo».

Paolo Rossi alza la Coppa del Mondo 1982 al cielo
Foto: © Paolo Rossi (pagina Facebook ufficiale)

Paolo Rossi è una di quelle figure che ha reso grande l’Italia sportiva. Cosa avrebbe pensato Pablito della nuova Italia di Roberto Mancini, vittoriosa a Euro 2020? Sicuramente Ne sarebbe stato orgoglioso e avrebbe pensato, magari con nostalgia, a quando fu lui ad alzare la coppa (del mondo) al cielo nel 1982. L’uomo simbolo delle “notti magiche” del Mundial di Spagna, che seppe rialzarsi dopo la squalifica per la vicenda del calcioscommesse e conquistare il mondo (grazie anche alla fiducia che Bearzot gli diede), è il simbolo stesso dell’Italia autentica, che non si arrende e sa risorgere dalle proprie ceneri. Per questa ragione Paolo Rossi è ancora molto amato e manca a molti tifosi (e non solo) ogni giorno di più. Buon compleanno Pablito, ovunque tu sia. Grazie per aver contribuito a portare l’Italia calcistica sul tetto del mondo.

Foto di copertina: © Paolo Rossi (pagina Facebook ufficiale)

Buon compleanno Paolo Rossi: oggi avrebbe compiuto 65 anni ultima modifica: 2021-09-23T09:00:00+02:00 da Antonello Ciccarello

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x