notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Si chiama “Il caos dentro” ed è l’evento espositivo dedicato a Frida Kahlo, la pittrice latinoamericana più famosa del XX secolo. La Fabbrica del Vapore di Milano ospita la mostra che inizia il 10 ottobre e resterà aperta al pubblico fino al 28 marzo del prossimo anno.

Il caos dentro

Frida Kahlo, il caos dentro” è un percorso sensoriale che, grazie alla moderna tecnologia, consente al visitatore di scrutare da vicino la vita e le opere di Frida. Di conoscere tutti i retroscena del suo rapporto col marito Diego Rivera, di rivivere la sua quotidianità e tutto ciò che ispirava la sua arte. Il percorso espositivo si snoda in oltre 1600 metri quadri: si tratta di un ‘viaggio’ fotografico e interattivo caratterizzato da diverse aree tematiche.

manifesto della mostra di frida kahlo a milano

Oltre alle opere d’arte in formato Modlight, in esposizione si potranno ammirare anche centinaia di fotografie personali, ritratti d’autore, lettere, pagine di diario. E, ancora, abiti e gioielli ispirati all’artista. La mostra presenterà ai visitatori anche alcuni angoli particolari della storica casa di Frida Kahlo di Città del Messico: la famosa Casa Azul.

Un caos che è un viaggio a colori

L’esposizione è divisa in sezioni tematiche: un vero e proprio viaggio nell’esistenza tormentata dell’artista messicana. I curatori dell’esposizione sono Antonio Arevaldo, Aleandra Matiz e Milagros Ancheita che hanno inserito nella mostra anche alcuni dipinti originali mai esposti prima. Tra questi il Ritratto di Frida che Rivera disegnò nel 1954, La Nina de losabanicos sempre di Diego Rivera del 1913, oltre ad alcuni disegni firmati sempre dal marito della Kahlo. In mostra anche le foto d’epoca di Leo Matiz, il fotografo colombiano della Macondo di Gabriel Garcia Marquez, che era amico della pittrice.

Mitica Frida!

Frida Kahlo nasce nel 1907 a Coyoacán, a sud di Città del Messico. Crescendo non ci pensa due volte ad abbracciare i valori e principi della rivoluzione messicana, diventando così la paladina della cultura popolare. Nonchè l’emblema dell’avanguardia artistico-culturale messicana. Un’artista che è una forza della natura, nonostante la sua vita travagliata per i suoi tanti problemi di salute e i suoi dispiaceri sentimentali.

ritratto frida kahlo protagonista della mostra caos dentro

Senza alcun dubbio è una delle donne più amate e celebrate del Novecento, una vera icona per il suo modo di essere e il suo stile di vita. Il caos dentro è in realtà la tempesta che dentro e fuori ha scosso continuamente la sua vita: un’esistenza difficile e di grande sofferenza che non le ha mai impedito di esprimere il suo straordinario talento. Nella sua arte c’è anche il suo Paese, il Messico con le sue problematiche e le inquietudini del suo popolo.

L’arte segnata dai dolori della vita

Da bambina Frida è colpita dalla poliomielite per la quale rimane claudicante per tutta la vita. A 18 anni, l’autobus sul quale viaggiava si scontra con un tram, lei subisce diverse fratture che la costringono a restare a letto per molto tempo. Durante la lunga convalescenza inizia a dipingere. La vita non le riserva un futuro roseo: con suo grande dolore abortisce diverse volte, è costretta a sottoporsi a decine di interventi chirurgici.

manifesto mostra caos dentro milano

E, altra nota dolente, è tradita impunemente dal marito Diego Rivera. I grandi dolori che hanno segnato la sua esistenza sono stati sicuramente la sua prima fonte di ispirazione per la sua arte. Le sue opere intrise di pathos sono famosissime in tutto il mondo e sono ormai universali, appartengono alla storia artistica e culturale dell’umanità.

Il caos dentro di Frida Kahlo in mostra a Milano ultima modifica: 2020-10-10T18:00:00+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti