notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Tutto ciò che EasyJet non sa sulla Calabria e che invece dovrebbe conoscere. La compagnia aerea, sul suo sito, ha diffuso notizie alquanto astruse e piuttosto opinabili sulla realtà della Regione Calabria, la punta dello Stivale che si estende fra due mari. EasyJet forse non sa che la Calabria conserva ancora le vestigia della Magna Graecia e i segni delle tante dominazioni vissute nei secoli. Dagli Arabi ai Normanni, dagli Spagnoli ai Francesi fino agli Albanesi.

calabria - veduta della chiesa di tropea
Tropea

Terra d’arte, di antica cultura e tradizione. Una storia millenaria a cui si uniscono delle bellezze naturalistiche e paesaggistiche senza eguali. Il Pollino, la Sila, l’Aspromonte, sono la dorsale montuosa che attraversa la regione da nord a sud. E poi ci sono le coste, tirreniche e ioniche, con le loro località rinomate, un clima mite per buona parte dell’anno, agricoltura biologica e prodotti Doc e Igp rinomati nel mondo.

EasyJet e la sua ‘strana’ campagna di promozione sulla Calabria

 “Questa regione soffre di un’evidente assenza di turisti a causa della sua storia di attività mafiosa e di terremoti. La Calabria soffre la mancanza di città iconiche come Roma o Venezia capaci di attrarre i fan di Instagram”. Queste le considerazioni pubblicate da EasyJet che hanno provocato una vera e propria levata di scudi da parte delle istituzioni regionali e dei calabresi tutti.

calabria e il borgo di morano
L’antico borgo di Morano Calabro

La compagnia ha cercato di raddrizzare il tiro aggiungendo queste altre riflessioni: “Ma se cerchi un piccolo assaggio della dolce vita, senza troppi turisti, allora sei nel posto giusto. Arrampicati fino alla città di montagna di Morano Calabro per panorami mozzafiato e case bizzarre costruite su cime, che dovrai vedere per credere. Potrai essere tra i pochi turisti a conoscere e apprezzare veramente i tre spettacolari parchi nazionali di questa regione”.

La risposta della governatrice Jole Santelli alla compagnia aerea

 “Descrivere la Calabria come una regione che ‘soffre di un’evidente assenza di turisti a causa della sua storia di attività mafiosa e di terremoti’ e per via della ‘mancanza di città iconiche come Roma e Venezia capaci di attrarre i fan di Instagram’, oltre che falso, è anche profondamente ridicolo. Così come lo è parlare di ‘case bizzarre’, come se ci si trovasse a descrivere le abitazioni dei puffi”. Questa la risposta della governatrice Jole Santelli ad EasyJet. “I calabresi – spiega la presidente della giunta regionale – meritano rispetto e una miglior considerazione da parte di tutti. Prendiamo comunque atto delle scuse pubbliche di EasyJet, che ha già provveduto a modificare il testo originariamente apparso nella sezione ‘Ispirami’ del suo sito. A pensarci bene, il modo migliore per rimediare a una gaffe senza precedenti – conclude la governatrice – sarebbe quello di incrementare in modo considerevole i voli per la Calabria, in modo da permettere alle migliaia e migliaia di passeggeri di EasyJet di scoprire le infinite meraviglie della nostra terra. Non abbiamo Roma e non abbiamo Venezia, certo, ma non ci lamentiamo affatto. La Calabria è una meraviglia che merita solo di essere ammirata”.

Un tour in Calabria per l’estate 2020

Vacanze in Calabria? E perchè no? Le attrattive e le località suggestive non mancano. Alla splendida Tropea, ‘perla del Tirreno’, risponde Soverato sullo Jonio. Per chi ama la montagna, dal Pollino allo Stretto si trovano sentieri e baite dove trascorrere giornate di relax o intense avventure fra boschi secolari e natura incontaminata. E poi c’è la Calabria religiosa, quella dei santi e dei luoghi sacri a partire da Paola, luogo natìo di San Francesco patrono dei calabresi e della gente di mare. Da visitare assolutamente anche la ‘Calabria greca’ che mantiene ancora gli usi e le tradizioni del popolo albanese.

calabria codex
Il Codex Purpureus

In questo breve ma intenso viaggio non possono mancare i parchi archeologici disseminati per tutta la regione (Ruderi di Cirella, Villa Romana di Casignana, Abbazia Benedettina, Monasterace, ed altri ancora). Senza dimenticare alcuni luoghi storici di gran prestigio come Rossano famosa per il Codex Purpureus, l’antichissimo evangeliario greco miniato. E, ancora, San Giovanni in Fiore dove visse l’abate Gioacchino da Fiore, teologo ricordato anche da Dante nella Divina Commedia.

Calabria, terra tra due mari

L’itinerario costiero parte dall’Isola di Dino e Praia a mare per arrivare al Tirreno centrale con la Costa degli Dei, e per poi degradare sulla Costa Viola. Dallo Stretto si risale il litorale ionico dove ci si può fermare a Brancaleone, a Riace (nei cui fondali sono stati ritrovati i famosi Bronzi). Poi si procede per Caminia e Stalettì.

calabria le castella
Le Castella

La costa ionica offre anche le bellezze de Le Castella, di Cirò, di Sibari col suo famoso parco archeologico. Roseto Capo Spulico è l’ultima delle rinomate località turistiche dello Jonio calabrese. Tante tappe da non perdere per chi vuole conoscere luoghi di straordinaria bellezza e trascorrere momenti di vita indimenticabili in una Calabria ancora tutta da scoprire!

(In copertina una veduta di Scilla)



Cara Easyjet ti presentiamo la Calabria, quella vera! ultima modifica: 2020-06-23T17:08:48+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti