notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Emergenza Covid: al via la stagione balneare in gran parte delle regioni italiane che da lunedì saranno tutte in giallo, tranne la Val d’Aosta che rimane arancione. I dati confortanti di queste ultime settimane sul calo dei contagi nel nostro Paese, stanno facendo si che l’Italia ritorni gradatamente alla normalità. Tra governo e conferenza Stato-Regioni si discute ancora sull’annullamento o sul prolungamento degli orari del coprifuoco. Così come si valuta l’utilizzo delle mascherine per i vaccinati. Argomenti che saranno all’ordine del giorno nella riunione della cabina di regia di lunedì.

stagione balneare

Per quanto riguarda l’evolversi dell’emergenza pandemica, i report che arrivano dalle regioni continuano ad essere davvero di buon auspicio. Secondo i dati ministeriali, nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 6.659 nuovi casi positivi (ieri 7.567). I nuovi decessi sono 136 (ieri 182). I dimessi guariti di oggi sono 13.292 (ieri 13.782); complessivamente i casi positivi sono 332.830, 6776 in meno rispetto a ieri. Nei reparti di terapia intensiva sono ricoverati attualmente 1.805 pazienti Covid (ieri 1.860), mentre in isolamento domiciliare rimangono ancora 318.532 persone contagiate dal virus (ieri 324.696). I tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore sono 294.686 (ieri 298.186).

Stagione balneare ai nastri di partenza e riduzione del rischio d’infezione per i vaccinati

Questo weekend segna l’importante partenza della stagione balneare ed anche la netta riduzione del rischio di infezione nelle persone vaccinate. Infatti, secondo gli studi dell’Istituto superiore di Sanità e del ministero della Salute, nei vaccinati il rischio di infezione da Sars-CoV2, di ricovero e di decesso, diminuisce progressivamente dopo le prime due settimane.

STAGIONE BALNEARE

A partire dai 35 giorni dall’inizio del ciclo vaccinale si osserva una riduzione dell’80 per cento delle infezioni, del 90 per cento dei ricoveri e del 95 per cento dei decessi. Sia negli uomini che nelle donne e in persone di diverse fasce di età. I dati emergono dal primo report nazionale sull’impatto della vaccinazione anti Covid a cura dell’Iss e del ministero della Salute. Ciò, in base all’analisi congiunta dell’anagrafe nazionale vaccini e della sorveglianza integrata Covid-19. Il report presenta i dati a partire dal 27 dicembre 2020, giorno di avvio della campagna vaccinale in Italia, al 3 maggio 2021. Lo studio ha attenzionato13,7 milioni di persone vaccinate.

Covid, l’Italia quasi tutta gialla dà il via alla stagione balneare ultima modifica: 2021-05-15T18:11:05+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x