notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Nonostante l’emergenza sanitaria in corso continua la fuga dall’Italia. Non solo di giovani, ma anche di adulti. Dunque il Covid non ha fermato le emigrazioni verso paesi esteri. E’ quanto emerge dal sedicesimo Rapporto italiani nel mondo, il documento della Fondazione Migrantes presentato a Roma. Ma se sono tanti gli italiani che lasciano il Paese, sono numerosissimi quelli che scelgono uno specifico Stato. Il rapporto Migrantes, infatti, conferma che la meta preferita per molti resta l’Argentina.

Migrantes, le partenze nonostante la pandemia

I dati che sono emersi dal Rapporto di questa edizione e parlano chiaro. Nel pieno della pandemia da Covid, nel 2020, sono stati oltre 109 mila gli italiani che si sono trasferiti all’estero, spostando la propria residenza in un altro paese. E ancora il 78,7 per cento di chi ha lasciato l’Italia ha scelto un paese europeo come destinazione. Come avvenuto con il Regno Unito: 8.358 iscrizioni in più.

Secondo il Rapporto Migrantes, dunque, alla data del primo gennaio di quest’anno la comunità strutturale degli italiani all’estero è di 5.652.080 unità.

passaporto per migrantes
Tanti gli italiani con passaporto pronti a partite

In Argentina la comunità più numerosa di italiani, secondo il Rapporto Migrantes

L’Aire, l’anagrafe degli italiani residenti all’estero, conferma che è l’Argentina il paese con una maggiore presenza di italiani. Sono 884.187, il 15,6 per cento del totale mondiale. Gli italiani scelgono poi, nell’ordine, la Germania con 801.082 (14,2 per cento del totale), la Svizzera 639.508 (11,3 per cento). E ancora il Brasile poco più di 500 mila, (8,9 per cento), la Francia circa 444 mila (7,9 per cento), Regno Unito oltre 412 mila (7,3 per cento), Stati Uniti quasi 290 mila (5,1 per cento).

Le regioni italiane da cui si parte

E sono soprattutto siciliani i “migrantes” che decidono di partire. Infatti si registrano oltre 798 mila iscrizioni all’Aire provenienti dall’Isola. A seguire 561 mila lombardi risiedono all’estero. E ancora provengono dalla Campania in quasi 531 mila, Lazio quasi 489 mila, Veneto 479 mila e Calabria 430 mila. L’indagine si è basata su flussi e presenze; indagini; riflessioni; speciale Covid-19 e città del mondo; allegati socio-statistici.

Il messaggio di Mattarella

Il rapporto Migrantes, ogni anno, è occasione di grande riflessione. Non solo per capire l’evoluzione dei flussi migratori, ma anche per studiare politiche di intervento per frenare il fenomeno. “La Comunità di italo-discendenti nel mondo – ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella – viene stimata in circa centottanta milioni di persone, cui si aggiungono gli oltre sei milioni di cittadini italiani residenti all’estero. La portata umana, culturale e professionale di questa presenza è di valore inestimabile nell’ambito di quel soft-power che consente di collocare il nostre Paese tra quelli il cui modello di vita gode di maggior attrazione e considerazione“.

Emigrazione: ecco il Paese con più italiani e discendenti ultima modifica: 2021-11-10T17:15:00+01:00 da Federica Puglisi

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x