notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Sta per ripartire il Treno della Sila, la storica locomotiva a vapore che attraversa i boschi del famoso altopiano calabrese. L’antico e suggestivo mezzo di trasporto ritornerà a sbuffare sulle rotaie a partire da sabato prossimo. Tre le corse previste per questo mese: il 24, il 25 e il 31 luglio, per la gioia di grandi e piccini.

Un viaggio tra paesaggi selvaggi e incontaminati

Il Treno della Sila tornerà di nuovo a viaggiare tra i magnifici e secolari boschi del Parco Nazionale, per offrire a chiunque un itinerario turistico unico nel suo genere. La locomotiva, dopo essere stata sottoposta a una recente manutenzione straordinaria da parte delle maestranze di Ferrovie della Calabria, è pronta per riprendere la sua corsa tra i fiabeschi paesaggi silani. Luoghi incantevoli, selvaggi e incontaminati, dove la natura regna incontrastata.

Treno della Sila, verde-giallo

Emozione unica

Il Treno della Sila riparte il 24 luglio dalla stazione di Moccone. Rivive, dopo tanti anni, l’antico viaggio tra i boschi e le spettacolari località turistiche del Parco Nazionale della Sila. Un patrimonio naturale che si caratterizza per la diversità e la bellezza dei paesaggi, la varietà di specie animali e vegetali. A bordo della locomotiva, seduti sulle carrozze d’epoca di Ferrovie della Calabria, i passeggeri potranno vivere un’emozione unica e provare la sensazione di fare un viaggio a ritroso nel tempo. L’itinerario prevede un passaggio dalla nota località di Camigliatello Silano, una sosta alla stazione di Silvana Mansio-San Nicola (la più alta d’Italia, posta a 1404 metri sul livello del mare), per poi fare ritorno a Moccone.

Treno della Sila, FCL 353

L’origine

L’idea di dar vita a un Treno della Sila, con finalità turistica, nasce da una proposta avanzata dall’Associazione Ferrovie in Calabria alle Ferrovie della Calabria. Inizialmente viene utilizzata, perché disponibile, un’altra locomotiva, la FCL LM4, diesel, dotata di tre carrozze. Nei primi anni del servizio la sua livrea in rosso porpora con strisce gialle, viene modificata in verde-grigio. Successivamente, con il restauro della locomotiva Borsing 353 e di un’altra carrozza, si predispone una nuova composizione. Il trenino viaggia ogni domenica, e in estate anche di sabato, con corse che da Moccone o da Camigliatello Silano raggiungono Silvana Mansio e ritornano indietro. Nel 1926 è immessa in servizio la locomotiva a vapore FCL 353, di progettazione tedesca.

Il viaggio

Per viaggiare sul Treno della Sila occorre essere muniti di biglietto, acquistabile online sul sito www.trenodellasila.it entro le 8.30 del giorno del viaggio o, in alternativa, direttamente sul treno stesso. Per i bambini è prevista una riduzione del prezzo. Il viaggio è consentito anche agli animali da compagnia, purché siano custoditi in appositi trasportini o, in caso di cani di taglia medio-grande, purché abbiano la museruola e il guinzaglio. È inoltre necessario portare con sé il libretto sanitario del proprio animale domestico. Anche per gli amici a quattro zampe è prevista una riduzione della tariffa.

Sila,paesaggio

La Sila, luogo magico

L’Altopiano della Sila si estende tra le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone. Il suo territorio, di oltre 150 mila ettari, offre ricchezze naturali uniche nel loro genere. Ne è un esempio il Parco Nazionale, il più vecchio di tutta la regione e tra i primi cinque nati in italia. Oltre a esso, è da visitare la riserva del Fallistro, che custodisce i cosiddetti “Giganti della Sila”, imponenti pici larici. Accanto alle bellezze paesaggistiche, caratterizzate anche dalla presenza di tre laghi artificiali: Arvo, Ampollino e Cecita, l’altopiano ospita belle località turistiche che, soprattutto in estate, richiamano molti turisti. Ne sono un esempio Lorica, Camigliatello Silano, Villaggio Mancuso e Villaggio Palumbo. Questo spettacolare territorio è noto anche per la bontà dei prodotti tipici, per la presenza stagionale dei funghi porcini e per l’artigianato locale. In questo magnifico luogo hanno trovato il loro habitat naturale molte specie di animali, fra i quali il lupo, il cervo e diversi rapaci. Da sabato, grazie al Treno della Sila, sarà possibile fare un tour in questo posto incantevole e ammirarne le innumerevoli bellezze a 360 gradi.

(Foto: Il Treno della Sila sito web; Silameravigliosa Pagina Facebook)

Il Treno della Sila torna a sbuffare tra i boschi dell’altopiano calabrese ultima modifica: 2021-07-23T13:00:00+02:00 da Antonietta Malito

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x