notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

L’Italia guidata da Roberto Mancini si è diplomata campione d’Europa l’11 luglio contro l’Inghilterra. Una notte che i tifosi non potranno mai dimenticare. Il ct ha però sottolineato come il gruppo debba essere in grado di scacciare tale ricordo dalla propria mente. La tensione deve restare altissima in vista dei Mondiali.

Le prime due sfide post Euro 2020 non hanno dato i risultati sperati, con l’Italia limitatasi a due pareggi, rispettivamente contro Bulgaria e Svizzera. La squadra è però riuscita, al netto di alcune modifiche, a non perdere la propria compattezza e soprattutto a non subire sconfitte. I due pareggi, infatti, vanno a sommarsi a una serie di altre 34 partite. Sommando il tutto, si registra un record storico, che ha dell’impressionante. Qualcosa di assolutamente inimmaginabile fino a pochi anni fa. Basti pensare alle delusioni in Coppa del Mondo post 2006 e alla mancata partecipazione ai Mondiali, che ancora brucia. L’Italia è tornata ed è pronta a far sentire la propria voce in Qatar.

Italia imbattuta, che record

In campo contro la Svizzera non si riesce ad andare oltre lo 0-0, con Jorginho che spreca da calcio di rigore una ghiotta chance per il vantaggio. Tanto è bastato, però, per aggiudicarsi un record storico. Nessuna Nazionale era mai riuscita a raggiungere quota 36 gare consecutive senza sconfitte.

Il precedente record era detenuto da Brasile e Spagna. Un lungo percorso, passato attraverso una pandemia che ha messo in ginocchio il mondo dello sport (e non solo, ovviamente). Una crescita costante, in campo e in allenamento, che ha visto il fischio d’inizio iniziale di questa caccia al record il 10 ottobre 2018, cinque mesi dopo l’insediamento del nuovo ct.

Da allora i risultati non sono mancati, con una qualificazione a Euro 2020 ottenuta con il 100% di vittorie. Un torneo che Mancini sognava di poter vincere. Era il solo a parlare in tal senso all’inizio della sua avventura in panchina. Sui giornali serpeggiava non poco scetticismo ma lui ci credeva ed è riuscito a compiere un miracolo sportivo. Siamo nuovamente campioni d’Europa.

Nella striscia realizzata, che potrebbe allungarsi ulteriormente, abbiamo ottenuto 29 vittorie e sette pareggi, mettendo a segno ben 88 reti e subendone 12. Il record era stato fissato dal Brasile dopo il trionfo ai Mondiali del 1994. In seguito la Spagna riuscì soltanto a eguagliarlo dopo Euro 2008. A quando risale, dunque, l’ultima sconfitta dell’Italia? Al 10 settembre 2018, quando André Silva segnò il gol decisivo in favore del Portogallo in Nations League.

Mancini da record: tutte le partite

  • Italia-Ucraina 1-1
  • Polonia-Italia 0-1
  • Italia-Portogallo 0-0
  • Italia-USA 1-0
  • Italia-Finlandia 2-0
  • Italia-Liechtenstein 6-0
  • Grecia-Italia 0-3
  • Italia-Bosnia Erzegovina 2-1
  • Armenia-Italia 1-3
  • Finlandia-Italia 1-2
  • Italia-Grecia 2-0
  • Liechtenstein-Italia 0-5
  • Bosnia Erzegovina-Italia 0-3
  • Italia-Armenia 9-1
  • Italia-Bosnia Erzegovina 1-1
  • Olanda-Italia 0-1
  • Italia-Moldavia 6-0
  • Polonia-Italia 0-0
  • Italia-Olanda 1-1
  • Italia-Estonia 4-0
  • Italia-Polonia 2-0
  • Bosnia Erzegovina-Italia 0-2
  • Italia-Irlanda del Nord 2-0
  • Bulgaria-Italia 0-2
  • Lituania-Italia 0-2
  • Italia-San Marino 7-0
  • Italia Repubblica Ceca 4-0
  • Italia-Turchia 3-0
  • Italia-Svizzera 3-0
  • Italia-Galles 1-0
  • Italia-Austria 2-1 dts
  • Italia-Belgio 2-1
  • Italia-Spagna 1-1 (4-2 dcr)
  • Italia-Inghilterra 1-1 (3-2 dcr)
  • Italia-Bulgaria 1-1
  • Svizzera-Italia 0-0

Fonte fotografia in evidenza: Italia – instagram.com/mrmancini10

Italia da record, gli Azzurri di Mancini sono imbattuti da 36 partite consecutive ultima modifica: 2021-09-06T11:08:26+02:00 da Luca Incoronato

Commenti

Subscribe
Notificami
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x