notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Tra le voci italiane, Laura Pausini è probabilmente la più internazionale. I suoi dischi risuonano ovunque, le sue strofe sono state tradotte in spagnolo e in portoghese, in inglese, in francese e in catalano. E lei, canzone dopo canzone, ha conquistato tutti: Madonna e Michael Jackson, Julio Iglesias e James Blunt, Ray Charles e Pavarotti. Il The Sun l’ha inserita tra le trenta cantanti che mai verranno dimenticate, ed è l’unica artista donna italiana ad aver vinto Grammy Awards (uno) e Latin Grammy Awards (quattro). Ora, ecco comparire sul suo palmares un altro straordinario traguardo: la candidatura ai Golden Globes.

Laura Pausini ai Golden Globes

Laura Pausini gareggerà all’edizione 2021 dei Golden Globes. Lo farà con Io Sì (Seen), candidata nella categoria Miglior canzone. Il brano, nato dalla collaborazione con Niccolò Agliardi e con l’undici volte candidata all’Oscar Diane Warren, è parte della colonna sonora di La vita davanti a sé (The Life Ahead).

Laura Pausini è candidata ai Golden Globes 2021
Laura Pausini è candidata ai Golden Globes 2021 (Ph. Instagram – Laura Pausini)

Adattamento cinematografico del romanzo omonimo, scritto da Roman Gary nel 1975 e trasposto poi in film nel 1977, la pellicola porta la fima di Edoardo Ponti. E annovera, nel prestigioso cast, la di lui madre: Sophia Loren. Peraltro, un premio Io Sì (Seen) l’ha già portato a casa: la canzone è stata infatti insignita dell’Hollywood Music in Media Awards. “Ho creduto fin da subito in questo brano, in questo film e nel messaggio che entrambi portano” ha commentato la cantante. “Ottenere oggi una nomination ai Golden Globes come Miglior canzone originale è un’emozione per me indescrivibile ed è ancora una volta un onore poter rappresentare l’Italia nel mondo“. Perché è proprio questo che Laura Pausini fa: ci rappresenta, e ci riempie d’orgoglio.

La vita davanti a sé, il ritorno di Sophia Loren

La candidation di Laura Pausini ai Golden Globes è una soddisfazione moltiplicata per due. Il film di cui è original song, infatti, concorre per la categoria Miglior film straniero. Ed è tutto italiano. Alla regia c’è Edoardo Ponti, figlio di Sophia Loren e assistente personale di Michelangelo Antonioni. E, davanti alla cinepresa, c’è proprio lei: Sophia Loren.

Laura Pausini firma l'original song di "La vita davanti a sé" con Sophia Loren
Laura Pausini firma l’original song di “La vita davanti a sé” con Sophia Loren (Ph. Instagram – Netflix)

L’ultima delle dive italiane, Oscar per La Ciociara, è Madame Rosa, un’anziana donna ebrea sopravvisuta all’Olocausto. La sua casa è piena di bambini, figli di prostitute in difficoltà, ma nessuno è come Momo. Il piccolo senegalese, orfano e turbolento, arriva per sconvolgerla. I due si scontrano, litigano, si detestano. Ma, in realtà, son legati da un profondo amore. Da un senso di protezione che nasce dall’affinità di chi è deluso dalla vita. A far da colonna sonora a quell’insolita amicizia, la voce di Laura Pausini. Per insegnare che l’integrazione è possibile, e il rispetto della diversità un obbligo.

Laura Pausini ai Golden Globes è una vittoria per l’Italia ultima modifica: 2021-02-06T14:00:00+01:00 da Laura Alberti

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x