notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, all’istituto tecnico nautico di Pizzo Calabro ha inaugurato il nuovo anno scolastico. La manifestazione denominata “Tutti a scuola” si è svolta nel piazzale dell’istituto alla presenza del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e di tanti esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo. Nato come scuola nautica nel 1874, l’Istituto tecnico nautico di Pizzo è fra i più antichi d’Italia. Attualmente conta circa 500 allievi e, in oltre sessant’anni di attività ha formato professionalità di primo piano del settore. Qui, infatti, si sono diplomate nel 1964 le prime due donne italiane macchiniste di nave.

istituto nautico studenti con mattarella
Gli studenti dell’istituto nautico di Pizzo si cimentano in una dimostrazione

Tutti a scuola

All’evento hanno partecipato studenti di diverse scuole italiane selezionate per avere realizzato i migliori percorsi didattici sui temi della legalità e della cittadinanza. Presenti anche alcuni campioni olimpici e paralimpici come Marcel Jacobs, Vincenza Petrilli, Stefano Raimondi, Giulia Terzi e il calciatore Leonardo Spinazzola. Ad accompagnare i campioni il presidente del Coni Giovanni Malagò ed il presidente del Comitato paralimpico Luca Pancalli.

campioni
I campioni presenti alla manifestazione Tutti a scuola

L’iniziativa, presentata da Flavio Insinna e Andrea Delogu ha registrato anche la presenza di numerosi artisti che si sono esibiti durante il lungo pomeriggio nel piazzale dell’istituto calabrese. Una vera e propria festa che ha segnato idealmente il ritorno fra i banchi in tutta Italia. Una scuola che ritorna alla normalità, con le lezioni finalmente in presenza dopo due anni travagliati segnati dalla pandemia. Emergenza cui si è cercato di ovviare con la didattica a distanza.

Mattarella: “La scuola è ossigeno per la società”

“Con le scuole si riallacciano i fili che si erano interrotti, anzitutto lo studio, ma anche le relazioni e le amicizie. Ciò trasmette energia a tutta la nostra comunità nazionale. La scuola è ossigeno della società, il suo funzionamento è specchio di quello del Paese. Abbiamo una scuola di valore, grazie agli insegnanti, al personale, agli studenti, sappiamo che ci sono aspetti che vanno migliorati, soffriamo ritardi antichi, inefficienza, diseguaglianze, non mancano le capacità per superarle.

manifestazione
Un momento dell’iniziativa tenutasi a Pizzo Calabro

Vi sono state assunzioni, aule adeguate e le istituzioni a diversi livello hanno collaborato per la riapertura delle scuole. Serve una prospettiva strategica con il Pnrr per avere una scuola più moderna. Questo è l’investimento più intelligente e proficuo. La scuola è assolutamente centrale. Servono impegni concreti, progetti adeguati, assunzioni di responsabilità”. Queste alcune delle considerazioni di Mattarella pronunciate durante la manifestazione “Tutti a scuola”. “La scuola – ha rimarcato il capo dello Stato – è stata la prima a dover chiudere le porte, ora grazie alle vaccinazioni la chiusura delle scuole non deve più accadere. L’abbandono e il disimpegno dei ragazzi è stato contenuto dagli insegnanti con la generosa collaborazione dei compagni di classe.

mattarella esulta
Il capo dello Stato applaude durante un’esibizione

L’espressione di questa solidarietà costituisce un patrimonio prezioso. Merita attenzione la grande partecipazione alla campagna vaccinale dei giovani. Il mondo della scuola si è mostrato un grande anti-virus. La scuola è l’argine più robusto ai comportamenti più distruttivi, e questo rende la scuola il motore della trasformazione sociale. Ci sono momenti in cui si avverte di trovarsi davanti a un bivio, di dover cambiare passo, di andare più veloci. Celebrando i 75 anni della Repubblica – ha concluso Mattarella – ho ricordato che voi giovani siete i costruttori del futuro. Sarà un anno speciale, buon anno scolastico”.

(Foto quirinale.it)

Mattarella agli studenti italiani: “La scuola è ossigeno per la società” ultima modifica: 2021-09-21T09:00:00+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x