notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

L’Agenzia europea del farmaco (Ema) ha dato l’ok condizionale al vaccino anti-Covid Pfizer-Biontech. “Al momento non ci sono indicazioni che il vaccino non funzionerà contro la variante del Covid”. Lo ha detto Emer Cooke, direttrice esecutiva dell’Agenzia del farmaco (Ema).  “È un momento decisivo, per i nostri sforzi, al fine di fornire vaccini sicuri ed efficaci agli europei!

agenzia europea farmaco

L’Ema ha emesso un parere scientifico positivo sul vaccino Pfizer-Biontech Ora agiremo velocemente”. Così su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Per quanto riguarda la diffusione del virus, nel nostro Paese oggi sono stati riscontrati 10.872 nuovi casi positivi (ieri 15.104). Nelle ultime 24 ore i nuovi decessi sono 415 (ieri 352). I dimessi guariti 19.632 (ieri 12.156) nel complesso i casi positivi sono 613.582 (ieri 622.760).

Agenzia europea del farmaco

L’agenzia europea del farmaco ha dato l’ok al vaccino Pfizer Biontech. È la notizia che aspettavamo – afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza – La battaglia contro il virus è ancora molto complessa, come dimostrano anche le ultime notizie provenienti da Londra, ma avere a disposizione un vaccino efficace e sicuro apre una fase nuova e ci da più forza e fiducia”

agenzia vaccino pfizer

La variante inglese circola già da un mese

A proposito della variante inglese e dei timori per i vaccini sviluppati, gli esperti concordano: “Ci sono già state delle varianti nel recente passato e ce ne potranno anche essere altre. Allo stato questo non vuol dire un aggravamento della malattia o della letalità e, soprattutto, il vaccino non è messo in discussione”. Così il direttore sanitario dello Spallanzani di Roma Francesco Vaia. Secondo gli esperti la variante inglese del Coronavirus circola già da un mese.

coronavirus agenzia europea

Tre sequenze di campioni raccolti in Danimarca e uno in Australia, prelevati a novembre, sono infatti risultate essere collegate al focolaio inglese causato da questa mutazione. Il che indica che si è già “verificata una sua diffusione internazionale, anche se non se ne conosce l’estensione”. Lo spiega il Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), in un rapporto pubblicato sul suo sito.

Verso il vaccine day

“Per quanto riguarda la resistenza al vaccino nei confronti della variante Gb registrata nel Regno Unito io la ritengo altamente improbabile”. Lo ha sostenuto il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli. “I vaccini – ha precisato Locatelli – determinano la formazione di una risposta immunitaria contro diversi ‘pezzettini’, chiamiamoli così, della proteina spike. Se anche c’è una mutazione in uno, due o tre ‘pezzettini’ della proteina spike, è altamente improbabile che il vaccino possa risultare inefficace”.

vaccine day europa agenzia

“Appena ci sarà l’approvazione da parte di Ema, il vaccino sarà spedito in tutti i Paesi. In Italia arriverà probabilmente nella giornata del 26 dicembre e il 27 ci sarà la grande giornata simbolica del vaccine day a livello europeo. Dopo la giornata del 27, intorno al 30 o al massimo nei primi giorni di gennaio partirà la vera e propria campagna vaccinale che interesserà operatori sanitari e lavoratori e ospiti delle Rsa. Infatti questi ultimi sono tra i più esposti a sviluppare complicanze fatali dell’infezione”.

Ok al vaccino Pfizer-Biontech dall’agenzia europea del farmaco ultima modifica: 2020-12-21T17:10:09+01:00 da Redazione

Commenti