notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Gli ospedali italiani, da nord a sud, sono i protagonisti indiscussi nella lotta contro il Covid-19. Gli operatori sanitari, stanno applicando al meglio le proprie competenze e conoscenze. Stanno mettendo in gioco la propria empatia e umanità per aiutare i pazienti affetti da Coronavirus a guarire e uscire al più presto da quest’incubo. Ognuno di loro sta lottando e mettendo a rischio la propria vita per salvare quante più vite umane possibile.

ospedale cotugno

Molti sono, purtroppo, i medici e gli infermieri caduti in questa guerra. E a loro, va il nostro pensiero. Ma in questo momento storico senza eguali ci sono anche delle eccellenze che risaltano, che si distinguono per una scoperta, per un modo di fare che si rivela efficace. O, semplicemente, per il modus operandi adottato. E questo è il caso dell’Ospedale Cotugno di Napoli, al quale giungono plausi dalla stampa estera.

Sky News plaude al Cotugno di Napoli

È proprio di ieri il reportage di un giornalista inglese su Sky News Uk che elogia il Cotugno di Napoli quale unico ospedale italiano che non registra contagi tra il personale. Sarà perché ha avuto più tempo per prepararsi all’emergenza, che ha a disposizione strumenti e dispositivi più tecnologici o che segue alla lettera il protocollo. Sarà che è abituato a trattare malattie infettive, o che si presta un’attenzione certosina ai dettagli. A ogni modo, per fortuna, fino a oggi non si registra nessun caso positivo tra gli addetti ai lavori. Il reporter britannico descrive il suo ingresso nell’ospedale attraverso un’apparecchiatura dedita alla disinfezione. E fin da subito le guardie di sorveglianza in ogni corridoio hanno attratto la sua attenzione, che si è l’attimo dopo spostata sulle maschere simil-antigas e poi ancora sulle tute ermetiche indossate da medici e infermieri.

interno di un ospedale

Nel Cotugno di Napoli, trasformato in Covid hospital, vige un estremo rispetto delle regole. Dalla separazione tra il materiale infetto e quello non infetto, alla divisione tra un corridoio e l’altro. Fino alla separazione tra personale medico in stretto contatto con i pazienti e personale in “seconda linea”. I medici e gli infermieri, seppur totalmente protetti, cambiando tute, maschere e occhiali non appena escono da una stanza nella quale sono curate le persone affette da Coronavirus. Sia che si trovino in terapia intensiva che sub-intensiva.

I ringraziamenti del sindaco Luigi de Magistris

In risposta al servizio di Sky News Uk arrivano le parole di gratitudine del sindaco de Magistris. Si dice “contento e orgoglioso di apprendere che anche all’estero conoscono e apprezzano il valore dei nostri bravissimi e coraggiosissimi medici e infermieri del Cotugno. Un ospedale modello, il più avanzato del Sud Italia”. E non perde occasione per esprimere il proprio grazie, che ingloba i ringraziamenti di tutti i cittadini partenopei, per l’estenuante lavoro del personale ospedaliero.

Gli studi sul Tocilizumab

L’ospedale Cotugno, inoltre, ha fin da subito appoggiato l’altro centro ospedaliero partenopeo, il Pascale, nella sperimentazione del Tocilizumab, ottenendo dall’Aifa la possibilità di studiare l’applicazione del farmaco nella lotta al Covid-19. Il medicamento che cura l’artrite reumatoide si è scoperto avere buoni risultati sui pazienti affetti da polmonite da Coronavirus. A confermare gli effetti positivi del farmaco, anche l’Anhui Provincial Hospital e l’Anhui Fuyang. Dai due ospedali cinesi, infatti, dopo due settimane di trattamento con il Tocilizumab sono stati dimessi ben 19 pazienti.

Orgogliosi di Napoli! La stampa estera loda l’ospedale Cotugno ultima modifica: 2020-04-02T14:00:00+02:00 da Serena Villella

Commenti