notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Mi adopererò affinché la finale degli Europei di calcio non venga disputata in Paesi con alti contagi. Lavoriamo per le finali a Roma“. Con queste parole il premier Mario Draghi ha attirato l’attenzione sull’atto conclusivo della rassegna calcistica. Il presidente del Consiglio ne ha parlato in merito alla relazione in occasione del vertice con Merkel. Alla stampa il premier ha spiegato: “Non ci sono grossi problemi bilaterali che dobbiamo discutere, forse l’unica questione è sulle Nazionali di calcio. Abbiamo posizioni diverse ma siamo entrambi leali. E gli italiani giocano bene”.

europei di calcio
World Economic Forum, CC BY-SA 2.0 via Wikimedia Commons

Europei di calcio, la Final Four a Londra

L’aumento dei casi positivi in Inghilterra ha aperto all’ipotesi di cambio sede. I casi sono in continuo aumento e il piano per le riaperture ha subito una brusca interruzione. Una situazione complicata considerando che la Final Four degli Europei di calcio si dovrebbe tenere a Londra. Lo stadio che ospiterà le partite sarà Wembley ma la variante Delta spaventa e crea preoccupazione. La stoccata di Draghi però dovrebbe cadere nel vuoto considerando la posizione assunta dalla Uefa. In caso di spostamento della sede infatti, l’alternativa è Budapest in Ungheria. Inoltre il ‘piano b’ è stato accantonato. Il caso appare rientrato considerata la richiesta della Uefa al Governo inglese di aumentare a 65 mila spettatori la capienza di Wembley per semifinali e finale (finora era stata di 22.500 spettatori).

Uefa e FIGC contro l’idea di Draghi

Proprio la Uefa ha pubblicato un comunicato dove fa chiarezza. La Federazione allontana ogni ipotesi di spostamento della sede: “L’Uefa è lieta che la capacità di Wembley salirà almeno al 50% per le partite della fase a eliminazione diretta“. Nella nota l’Uefa sottolinea come l’obiettivo sia quello di permettere ai tifosi di assistere alle partite. Per farlo si dovranno attenere “a prescrizioni rigorose sulla profilassi e bolle, in base alle quali la loro permanenza nel Regno Unito sarebbe inferiore a 24 ore e i loro movimenti sarebbero limitati solo a trasporti e luoghi approvati”. Siamo fiduciosi che la settimana finale si terrà a Londra“.

Sull’argomento si è espresso anche Gabriele Gravina, presidente della FIGC. Secondo il numero uno della Federazione “Non ci sono le condizioni per poter pensare, sotto il profilo organizzativo, ad una final four a Roma o a Budapest“. Per ora quindi il discorso resta chiuso. Si attende però una dichiarazione di Boris Johnson, primo ministro inglese, stranamente ancora in silenzio dopo le esternazioni delle ultime ore.

Fonte fotografia in evidenza: Instagram @azzurri

Il premier Draghi sogna la finale degli Europei di calcio a Roma ultima modifica: 2021-06-22T17:40:17+02:00 da Claudio Cafarelli

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x