Covid, il consiglio dei ministri guidato da Mario Draghi proroga fino al 10 febbraio prossimo l’obbligo di mascherine all’aperto e la chiusura delle discoteche. Dunque, i locali dovrebbero riaprire i battenti nel weekend che precede la festività di San Valentino.

Mascherine all’aperto: obbligo fino al 10 febbraio

Nel primo consiglio dei ministri riunitosi dopo la rielezione di Sergio Mattarella al Quirinale, il governo rinnova le misure anti-Covid, in scadenza imminente. L’esecutivo sceglie una linea soft, con un graduale allentamento delle restrizioni ed un parziale ritorno alla normalità. Sono le disposizioni fissate nell’ultima ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza, in vigore da oggi primo febbraio. L’ordinanza precisa che non hanno l’obbligo di indossare la mascherina i bambini di età inferiore ai sei anni; le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso del dispositivo di protezione. Nonché le persone che devono comunicare con un disabile e i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.

mascherina aperto

Durata del green pass, nuove regole

La durata del green pass vaccinale e del green pass da guarigione post vaccinazione sarà ulteriormente ridotta da 9 a 6 mesi. Il 15 dicembre 2021 infatti la durata del certificato verde era già stata ridotta da 12 a nove mesi. La durata del green pass potrebbe essere allungata per chi ha completato il ciclo vaccinale con la terza dose (booster). Ma ogni valutazione sui tempi, 9 mesi, 1 anno o anche oltre, necessita di una valutazione scientifica prima di un ulteriore decreto che intervenga a modificare l’attuale durata.

Da oggi il green pass base che si ottiene con il vaccino, se si è guariti dal Covid ma anche con un tampone negativo effettuato 48 ore prima se antigenico o 72 ore se rapido, servirà per andare a ritirare la pensione negli uffici postali, per andare in banca o dal tabaccaio per comprare le sigarette. Sarà inoltre necessario per entrare negli uffici pubblici, negli uffici finanziari e nelle attività commerciali. Le esigenze alimentari e di prima necessità, sanitarie, di sicurezza e di giustizia saranno sempre garantite: per andare in una caserma, ad esempio, per sporgere denuncia, non ci sarà bisogno di esibire il certificato verde. E, ancora, il green pass non servirà per entrare nei negozi che vendono in prevalenza prodotti alimentari e bevande. Libero anche l’accesso ai mercati all’aperto e nei negozi per il commercio al dettaglio di prodotti surgelati.

Covid, mascherine all’aperto fino al 10 febbraio e nuove scadenze per il green pass ultima modifica: 2022-02-01T16:44:28+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x