notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

La quinta medaglia d’oro della spedizione azzurra a Tokyo 2020 arriva dalla vela. Ruggero Tita e Caterina Banti hanno dominato classe di catamarani volanti Nacra 17. 4731 giorni dopo l’ultima volta la vela italiana torna sul podio olimpico.

Una gara dominata

Un sogno cullato da tempo per Ruggero Tita e Caterina Banti e un’occasione imperdibile da non lasciarsi sfuggire. Nella Medal Race la coppia ha marcato stretto gli inglesi, strategia perfetta per conquistare l’oro. Grazie alle batterie precedenti, gli italiani avevano raccolto un vantaggio tale da permettersi di controllare la situazione. L’unico scopo era quello di non avere più di 5 barche di distanza dai britannici. La vittoria rappresenta un momento storico per la vela azzurra. A 21 anni di distanza dalla medaglia d’oro di Alessandra Sensini nella tavola a vela, l‘Italia conquista nuovamente il primo posto. Si tratta del quarto oro della storia italiana dopo Leone Reggio nel 1936 e Strulino Rode nel 1952.

ruggero tita e caterina banti
Fonte fotografia: profilo Instagram Ruggitita

La carriera di Ruggero Tita e Caterina Banti

Ruggero Tita e Caterina Banti hanno dominato gli ultimi anni nella classe di catamarani volanti Nacra 17. Tre ori e europei e un oro mondiale per la coppia partita tra i favoriti alla vigilia di Tokyo 2020. I due entrano nella leggenda di questo sport perché prima medaglia mista. Caterina Banti ha 34 anni ed è di Roma. Ruggero Tita è di Rovereto, provincia di Trento, e ha 29 anni. Con la loro vittoria l’Italia ha superato il numero complessivo di medaglie ottenute cinque anni fa a Rio de Janeiro. Lì furono 28, a Tokyo sono già 29.

Nato a Rovereto, provincia di Trento, Ruggero Tita è classe 1992 e svolge il ruolo di timoniere della coppia mista italiana. La sua prima società è stata l’Associazione Velica Trentina. Fa parte del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle. Caterina Banti è nata il 13 giugno del 1987 a Roma ed è il prodiere della coppia. La sua prima società è stata il Centro Velico 3V. Fa parte dei Canottiere Aniene. Ha iniziato a gareggiare all’età di 13 anni poi si è dedicata a tanti altri sport privilegiando però lo studio. Si è laureata infatti in Studi Orientali con 110 e lode, solo qualche anno fa ha ripreso a veleggiare. Nel 2017 la prima gara con Ruggero Tita e l’inizio della scalata alla medaglia d’oro di Tokyo.

Fonte fotografia in evidenza: @ConiNews  · Sport

Ruggero Tita e Caterina Banti, medaglia d’oro dalla vela azzurra ultima modifica: 2021-08-03T14:40:38+02:00 da Claudio Cafarelli

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x