notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Il “contrattacco” al Covid-19 comincia anche in Italia. Oggi, 27 dicembre, nel nostro Paese, come anche negli altri Paesi dell’Unione europea, è il giorno del “Vaccine Day”. Si tratta di una data simbolica, che segna l’inizio del Piano Vaccini, che dovrebbe portare ad una vaccinazione di massa entro l’estate 2021. La prima italiana che ha ricevuto il vaccino contro il Covid-19 della Pfizer, alle 7.20 di questa mattina è stata Claudia Alivernini, infermiera del reparto malattie infettive dell’ospedale Spallanzani di Roma.

Vaccine Day - Claudia Alivernini riceve il vaccino contro il Covid
Foto: © Istituto Spallanzani di Roma (pagina ufficiale Facebook).

Classe 1991, laureata in Scienze Infermieristiche all’Università la Sapienza di Roma, Alivernini, come tanti colleghi, è stata sin da subito in prima linea nella lotta al coronavirus, assistendo i pazienti affetti da Covid-19 in ospedale, ma non solo. Grazie al suo lavoro nelle unità mobili Usca-R della Regione Lazio, Alivernini ha assistito anche i pazienti a domicilio. Già qualche giorno fa, l’infermiera aveva dichiarato in conferenza stampa: “Con orgoglio rappresento tutti gli operatori sanitari che come me sono stati in prima linea durante questa pandemia. Vaccinarsi è sicuramente un atto d’amore e di responsabilità nei confronti della collettività”.  Claudia Alivernini, non è stata la sola a ricevere oggi il vaccino contro il Covid-19 in Italia. Oltre all’infermiera, sono stati vaccinati anche i medici infettivologi Alessandra Vergoni e Alessandra D’Abramo, la virologa Mariarosa Capobianchi e l’operatore sociosanitario Omar Altobelli.

Vaccine Day: l’arrivo delle fiale in Italia

Le prime 9.750 dosi del vaccino Pfizer-BioNtech contro il Covid-19 sono partite dal Belgio e arrivate all’istituto Spallanzani di Roma ieri in mattinata. Gli operatori hanno trasportato le fiale all’interno di un furgone speciale a temperatura -70°, scortato dai carabinieri. Queste sono poi state suddivise nell’Hub dell’aeroporto militare di Pratica di Mare e distribuite nei 21 Sub Hub e ASL delle varie regioni dello stivale. L’Esercito, la Marina militare e l’Aeronautica, hanno coordinato le operazioni di trasporto, mettendo a disposizione 360 veicoli, 11 aerei e 73 elicotteri. Già da domani partiranno circa 470mila dosi a settimana, che verranno consegnate nei 300 punti di consegna sparsi per l’Italia. Il primo ministro, Giuseppe Conte, ha espresso soddisfazione per l’arrivo dei primi vaccini in Italia su Twitter: “Oggi l’Italia si risveglia. È il #VaccineDay”.

La vaccinazione di Claudia Alivernini e dei suoi quattro colleghi in questo Vaccine Day è l’alba di una nuova speranza. La luce in fondo al tunnel dopo mesi di sofferenza e sacrifici, soprattutto degli operatori sanitari che hanno lavorato ininterrottamente con orari estenuanti. Quello di oggi è un giorno storico. L’Italia e l’Europa intera potranno ripartire presto e tornare gradualmente a quella normalità che fino a poco tempo fa era solo un miraggio, ma che adesso sembra essere più vicina che mai.

Vaccine Day: Claudia Alivernini è la prima vaccinata in Italia ultima modifica: 2020-12-27T12:45:24+01:00 da Antonello Ciccarello

Commenti