Follia tutta italiana, mollare tutto, prendere lo stretto necessario e lanciarsi verso l’ignoto con molto coraggio e poche certezze. Sembra essere questa l’ultima frontiera di chi desidera andare oltre confine e conoscere luoghi e persone nuove, e noi italiani non siamo da meno, anzi.

Federico e Yumi

E benché ogni storia di queste meriti di essere narrata, ce ne sono alcune che non possono proprio passare inosservate per via di quel tocco di follia pura e semplice.Una di queste è senza ombra di dubbio quella di Federico Bonizzoni e della sua futura moglie Yumi, originaria di Osaka.
Federico è un tappezziere specializzato nel restituire linfa vitale alle auto d’epoca, trapiantato nella città di Manchester da diversi anni, ma nato e cresciuto a Vaiano, nel cremasco. Ben vent’anni fa ha conosciuto Yumi ad un corso di inglese, ma terminato il percorso formativo si son persi di vista fino al 2014.
Una volta ritrovati per caso grazie a Facebook (Yumi lavorava come ristoratrice a Monaco), hanno iniziato a sentirsi sempre più spesso, per poi scoprire che la loro amicizia era qualcosa di più. Dopo un po’ di tempo insieme, i due hanno deciso di sposarsi, ma soprattutto andare a trovare i genitori di Yumi in Giappone e prendersi un anno di tempo per girare il mondo.Tutto ciò sembra decisamente avventuriero, ma sapere che questo viaggio lo faranno in sella ad una Vespa trasforma la loro esperienza in un qualcosa di folle.

Il viaggio: follia tutta italiana

Federico è un grande appassionato di mezzi d’epoca e, come accade in molte coppie, succede che certe passioni vengano trasmesse al partner. In un raduno in Croazia, infatti, Yuri ha provato l’ebrezza delle due ruote e da allora la giovane giapponese si è innamorata del piccolo mezzo tutto italiano. Talmente innamorata che è stata la stessa donna a proporre a Federico di andare dai suoi attraversando interi continenti a bordo di una semplice Vespa.
Medjugorje, Albania, Turchia, Asia, traghetto a Taiwan e arrivo a Osaka previsto per novembre. Ecco l’itinerario organizzato dai novelli sposini, armati solo del loro amore e di qualche pezzo di ricambio giusto per non ritrovarsi a piedi tra le alte montagne, le immense pianure e le città poco conosciute che dovranno attraversare per raggiungere Osaka e presentare Federico ai genitori di Yumi.
E una volta arrivati in Giappone? Sicuramente non si fermeranno, anzi il viaggio di ritorno non ha nulla da invidiare a quello di andata. Gli aspetta un coast to coast negli Stati Uniti, lungo la U.S.Route 66, affiancati magari da gruppi di centauri a bordo dei loro chopper, fino alla costa est dove si imbarcheranno alla volta di Londra.

 

e ancora…

Ma se credete che tale avventura sia un progetto inedito, vi sbagliate di grosso. Nel 2009 un altro italiano ha tentato (e riuscito) nell’impresa di arrivare nel Sol Levante a bordo di una Vespa.
È la storia di Giuseppe Percivati e delle sue grandi passioni: la ragazza, la Vespa e viaggiare.
Giuseppe all’epoca aveva solo 24 anni e pur di rivedere il suo amore, conosciuto nel capoluogo piemontese grazie ad una borsa di studio, si è messo in sella ad una Vespa ed è partito alla volta di Tokyo.
Il suo viaggio e le sue avventure, durate ben quattro mesi, sono state documentate passo dopo passo con un diario sul suo blog (www.percitour.it), riscuotendo un grande successo in tutta la rete, facendo conoscere al mondo intero la nostra follia e quello che un uomo sarebbe disposto a fare per amore di una donna e di una Vespa

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Laureato in lettere, fa della scrittura, dei racconti e dei viaggi le sue grandi passioni. Ama girare il mondo, soprattutto attraverso il cibo, e scoprire curiosità e aneddoti di ogni paese. Sogna un lungo viaggio in estremo oriente e poter raccontare, a modo suo, le proprie avventure. Scrive per diversi siti e blog, tra cui www.italiani.it, riportando storie e notizie che riguardano gli italiani nel mondo.

Follia tutta italiana ultima modifica: 2016-06-26T16:32:24+00:00 da Gabriele Roberti