La Fiorentina centra l’aggancio, a Napoli tutto da rifare

43, 15, 3. Non sono i numeri vincenti del Lotto, ma un buon riassunto della 33° giornata di Serie A.
43 sono i goal segnati in questa giornata (aspettando Pescara Roma che si giocherà stasera) di cui 9 segnati tra Fiorentina e Inter, 8 tra Lazio e Palermo.
15 sono i punti che rimangono in palio fino alla fine del torneo. Nel caso di sconfitta contro la Roma, potremmo avere già il primo verdetto di questa Serie A con la retrocessione del Pescara.
3 sono i duelli che entrano nel vivo. Per il secondo posto la lotta è serrata tra Roma e Napoli, mentre Milan, Inter e Fiorentina si giocano l’ultimo posto in palio per l’Europa League. Ed infine la zona retrocessione, con il Crotone che va a vincere a Genova contro la Sampdoria e mantiene intatte le possibilità di aggancio al 17° posto.

Vittoria contro l’Inter, ma che paura per la Fiorentina…

Il big match di questa giornata mette a confronto la Fiorentina e l’Inter. Per i viola si tratta dell’ultima vera chance di tentare l’aggancio alle milanesi per il sesto posto, i nerazzurri devono riprendere la rincorsa al quinto posto. Nel primo tempo i toscani si portano in vantaggio con Vecino, abile a penetrare in area e ribadire in rete un assist di Milic. Pochi minuti dopo Perisic ed Icardi ribaltano il risultato portando l’Inter sul 2 – 1. Il riposo fa bene alla Fiorentina che, segna di testa con Astori il goal del pareggio. Di Vecino, e Babacar (2) le successive tre reti. Sul punteggio di 5 – 2 molti avevano previsto un fine partita tranquillo, ma non Icardi. Infatti in tre minuti riesce a rilanciare le sorti meneghine con ben due goal, ma non riesce a completare la rimonta. Finisce 5 – 4 una partita dalle grandi emozioni.

Un pari che può diventare decisivo, il Napoli si ferma sul palo

Sassuolo – Napoli ha tutte le caratteristiche della classica partita di fine campionato dal risultato scontato, se non fosse per i pali di una porta stregata. Dopo un primo tempo di marca azzurra, il match si sblocca al 52′: Mertens incorna un cross dalla destra di Callejon e porta i suoi in vantaggio. Un erroraccio di Hamsik permette a Berardi di ristabilire la parità. Al 65′ diventa protagonista la traversa, capace di fermare un’ottima punizione di Mertens. Al 74′ tocca invece al palo ribattere un tiro a girare di Insigne ed all’80’ la beffa: sugli sviluppi di un calcio di punizione sulla trequarti Mazzitelli trafigge Reina per il momentaneo 2 – 1. Ci penserà Milik, al primo pallone giocato, a fissare il punteggio finale sul 2 – 2. La Roma avrà la possibilità di allungare sul +4 vincendo contro il Pescara e per il Napoli l’aggancio sarà sempre più difficile…

Le altre partite

Tutto facile per la Juventus, che si impone per 4 – 0 sul Genoa. Lazio e Atalanta si aggiudicano i 3 punti rispettvamente contro un Palermo ormai relegato al penultimo posto e contro il Bologna. Ennesimo passo falso del Milan, costretto alla sconfitta da un volenteroso Empoli. Buona la prova del Torino, vittorioso a Verona contro il Chievo, mentre la Sampdoria si fa recuperare e superare dal Crotone. Udinese e Cagliari termina con la vittoria dei friulani per 2 – 1. Una curiosità: dal 1938 ad oggi nessuna squadra era mai riuscita a siglare 5 goal in 26 minuti. Impresa compiuta oggi da Immobile (doppietta) e Keita (hattrick) contro un Palermo ormai allo sbando. Complimenti.

33° giornata di serie A

Atalanta 3 – 2 Bologna (3′ Conti, 14′ Freuler, 75′ Caldara; 16′ Destro, 61′ Di Francesco)
Fiorentina 5 – 4 Inter (23′, 64′ Vecino, 62′ Astori, 70′, 79′ Babacar; 29′ Perisic, 34′, 88′, 91′ Icardi)
Sassuolo 2 – 2 Napoli (59′ Berardi, 80′ Mazzitelli; 52′ Mertens, 84′ Milik)
Chievo 1 – 3 Torino (65′ Pellissier; 52′ Ljajic, 56′ Zappacosta, 75′ Falque)
Lazio 6 – 2 Palermo (8′, 9′ Immobile, 21′, 24′, 26′ Keita, 90′ Crecco; 46′, 52′ Rispoli)
Milan 1 – 2 Empoli (72′ Lapadula; 40′ Mchedlidze, 67′ Thiam)
Sampdoria 1 – 2 Crotone (20′ Schick; 67′ Falcinelli, 80′ Simy)
Udinese 2 – 1 Cagliari (70′ Perica, 73′ Angella; 86′ Borriello)
Juventus 4 – 0 Genoa (17′ Munoz (A), 19 Dybala, 41′ Mandzukic, 64′ Bonucci)
Pescara – Roma alle 20:45

La Classifica di Serie A

Juventus 83
Roma* 72
Napoli 71
Lazio 64
Atalanta 63
Milan 58
Inter 56
Fiorentina 55
Torino 48
Sampdoria 45
Udinese 43
Chievo 38
Cagliari 38
Sassuolo 36
Bologna 35
Genoa 30
Empoli 29
Crotone 24
Palermo 16
Pescara* 14
* una partita in meno

Riccardo Contini

Autore: Riccardo Contini

Amministratore contabile nella vita, appassionato di calcio nel tempo libero. Ha frequentato corsi di match analysis e talent scout, oltre ad aver ottenuto il patentino da allenatore giovanile. Attualmente allenatore di una squadra di bimbi di 5 anni e giocatore entusiasta di Football Manager.

Aggancio Fiorentina, le milanesi si inceppano: la 33° giornata di Serie A ultima modifica: 2017-04-24T07:18:16+00:00 da Riccardo Contini

Commenti