Apricale
credit www.apricale.org

Apricale, Borgo Più Bello d’Italia in provincia di Imperia, è unica.

Disposta scenograficamente intorno alla piazzetta, ha un’anima a scale, con i vecchi edifici in pietra che si sviluppano in altezza su più piani: capita così che l’ingresso sia posto al piano alto e si debba scendere le scale per accedere alle stanze.

Apricale significa poesie fatte in strada, atelier di artisti, rifugio di viaggiatori che hanno trovato il locus amenus in cui dare ascolto ai folletti o alla civetta nel bosco.

Claudio Nobbio, il “poeta di Avrigue”, racconta in versi i miti di Apricale: la misteriosa lucertola che dà nome al castello, rinvenuta, sotto forma di vecchio metallo arrugginito, nel cerchio di pietre di Pian del Re, dove si era fermato il re dei Celti; il “trombettiere di Apricale” John Martin, soldato del generale Custer e unico sopravvissuto al massacro di Little Big Horn; l’arrivo di alcuni templari scappati dalla Provenza e nascosti nella torre…

 

Apricale, il bacio della pietra con il sole

 

 

Apricale (Imperia) ultima modifica: 2017-12-10T12:45:41+00:00 da Flavia Cantini

Commenti