notification icon
App italiani.it
Tutto il meglio di italiani.it sul tuo telefono
Installa

Un grande ritorno per l’attore Giuseppe Fiorello sulla rete ammiraglia della Rai. Per ben quattro settimane, a partire dal prossimo 2 novembre, ritroveremo Fiorello nell’avventura televisiva “Gli orologi del diavolo”. Una storia emozionante tratta da avvenimenti realmente accaduti. Questo nuovo cofanetto, in arrivo sui cieli della Rai, è stato scritto dalla penna eccellente di Salvatore Basile. Claudia Pandolfi, Nicole Grimaudo, Alvaro Cervantes, un grande Giuseppe Fiorello, questo il cast stellare della nuova produzione della Picomedia. Il lavoro registra la preziosa collaborazione di Rai fiction. Il libro di Gianfranco Francio e Federico Ruffo ha ispirato il progetto. Ben otto, gli episodi previsti, spalmati per 4 settimane.

La storia di Marco Merani

Come tutte le fiction che vedono da protagonista l’attore Beppe Fiorello, il racconto è ispirato a fatti realmente accaduti. Nella pellicola, la trama è incentrata sulla figura di Marco Merani. Il personaggio, interpretato dal poliedrico Fiorello, regalerà un colpo di scena finale. La pellicola tratta le vicissitudini del giovane Marco, uno dei motoristi nautici più esperti e conosciuti del settore. Le otto puntate tratteggiano le fasi della vita del “marinaio speciale”, contattato dai narcotrafficanti per essere inquadrato nel trasporto della droga. Una storia che getta il protagonista nell’incertezza più profonda. Infatti, dopo alcuni anni il motorista decise di diventare un vero e proprio infiltrato per conto della polizia. Non sveliamo altro ovviamente, per contribuire a far crescere l’interesse e la curiosità sulla serie.

Beppe Fiorello in "Gli orologi del diavolo".
Beppe Fiorello, protagonista nella fiction “Gli orologi del diavolo”

Una sceneggiatura da Oscar per “Gli orologi del diavolo”

Le storie belle nascono dalla passione e dal duro lavoro di scrittura. E’ proprio il caso della pellicola “Gli orologi del diavolo”, in arrivo sui cieli di Rai Uno. Un poliedrico Salvatore Basile, il talento di Valerio D’Annunzio, Alessandro Angelini, Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, tra gli artefici di questo cofanetto televisivo. Spesso le fiction certificano un lavoro certosino, un lavoro di ricerca, di indagine, un lavoro delicato.

Belle Fiorello in primo piano
Fiorello, protagonista della televisione italiana

Beppe Fiorello, pilastro della televisione italiana

Attore, produttore, sceneggiatore televisivo, Beppe Fiorello spazia, con disinvoltura e talento, sui vari territori della televisione italiana. “Io non mi arrendo”, “Ultimo”, “I fantasmi di Portopalo”, e ancora “Lo scandalo della Banca Romana”, sono solo, una piccolissima parte, dei suoi capolavori televisivi trasmessi in Italia e non solo. La fiction “Gli orologi del diavolo” sicuramente farà parlare i critici del nostro bel Paese. Un prodotto interamente costruito con le maestranze televisive italiane, che non hanno nulla da invidiare alle grandi produzioni americane.

E dopo “Gli orologi del diavolo”, in arrivo due super fiction

Oltre alla storia “Gli orologi del diavolo”, in arrivo due super fiction sulla rete ammiraglia della Rai. Tra qualche mese, infatti, rivedremo le avventure di “Un passo dal cielo” con Daniele Liotti. Inoltre sulla griglia di partenza la fiction “Don Matteo”, con un grande Terence Hill. La televisione italiana, con produzioni importanti, ancora una volta conquista un posto di rilievo nel panorama mondiale.

(Foto pagina facebook Giuseppe Fiorello)

Beppe Fiorello, in arrivo su Rai Uno con “Gli orologi del diavolo” ultima modifica: 2020-10-30T18:00:28+01:00 da Omar Falvo

Commenti